Ho un nuovo gattino!!!

EdTheMad

Stato richiami
#1
E niente, dal nulla in casa mia è stato portato un cucciolo maschio di gatto appena svezzato.

Qualche consiglio su come crescerlo sano e forte senza causargli traumi di qualche tipo?
 
Ultima modifica da un moderatore:

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#3
Cioè nemmeno metti una foto?


Beh, nulla di che: cicli di vaccinazioni previste dal tuo veterinario (ce l'hai, vero?) e croccantini per gattini.

Non prendere marche troppo economiche, ci triturano di tutto, dentro quella roba.

Ah, so che i gatti odiano avere la cuccia vicino a cibo e acqua, o peggio ancora, vicino alla lettiera.

Tanto poi sarà lui a decidere dove dormire: se gli comprerete un residence per gatti, magari vi va a dormire dentro un vecchio scatolone di pannolini.
 
D
#5
E niente, dal nulla in casa mia è stato portato un cucciolo maschio di gatto appena svezzato.

Qualche consiglio su come crescerlo sano e forte senza causargli traumi di qualche tipo?
Prendi il micio e minimo per un giorno chiudilo in bagno con i suoi oggetti. Coperte, lettiera, ciotole e giochi, in modo che capisca cosa è suo e cosa no.

Edit: non scherzo. Ovviamente potete entrare in bagno e ovviamente dovete dargli da mangiare.
 
Ultima modifica:

ThunderShock

Positively surprising
Mod
#7
Prendi il micio e minimo per un giorno chiudilo in bagno con i suoi oggetti. Coperte, lettiera, ciotole e giochi, in modo che capisca cosa è suo e cosa no.

Edit: non scherzo. Ovviamente potete entrare in bagno e ovviamente dovete dargli da mangiare.
Non che cambi tanto, è un gatto e continuerà ad appropriarsi di ciò che gli pare.Comunque abitualo immediatamente ad usare la lettiera.
 

EdTheMad

Stato richiami
#8
Grazie dei consigli.

Comunque una cosa, un gatto è meglio tenerlo in casa o si può anche portare fuori come i cani? Perchè ci sono tanti bei posticini come prati o boschetti dove mi piacerebbe portarlo ogni tanto
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#9
Allora, in genere gli orientali possono abituarsi al guinzaglio, purché lo si usi fin da piccoli.

Quelli di altre razze o bastardini boh, dipenderà dal singolo soggetto.

Alcuni fanno il bagno senza problemi, altri ucciderebbero alla vista di un getto d'acqua.

Idem per il guinzaglio: alcuni gatti si tengono fisso il collarino, altri se lo levano.

Dentro casa o fuori? Lo dovete decidere voi: certo che se lui esce una volta, poi vorrà sempre uscire, quindi per questo dovete stabilirlo:

Se casa vostra si affaccia su strada, saprete già che rischierà la vita tutti i giorni.

Se ci sono troppi punti di fuga dalla casa (finestrelle, poggioli bassi, alberi vicino alle terrazze ecc.) inevitabilmente il gatto farà dentro e fuori.

Se state al secondo piano o più su, meglio tenerlo sempre dentro casa.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#11
È un gatto: il suo cervello è di dimensioni molto ridotte. Inoltre, è abitudinario di natura: quando si sente sazio e protetto, basta, è a posto. Sì, anche a me non piace l'idea di un gatto che vive sempre chiuso in casa, difatti non lo prendo...

La compagnia umana non rientra nelle sue priorità: al suo estremo opposto è un carlino, per esempio.

Poi vabbè, esistono eccome i gatti affettuosissimi...

Per il tuo gatto, guarda casa tua com'è, e da lì decidi.

Certo, il top sarebbe che potesse far dentro e fuori, così non vi impegna nemmeno molto per la lettiera...

Ma se passano macchine, io lo preferirei chiuso ma vivo, piuttosto che alla mercè della sorte....
 
Ultima modifica da un moderatore:

ThunderShock

Positively surprising
Mod
#14
I miei gatti hanno sempre vissuto dentro e fuori casa a loro piacimento. E' terribile saperli fuori sapendo che passano macchine, però sono abbastanza intelligenti da non buttarcisi sotto.

Se però abiti in una strada molto trafficata e dove la gente tende ad andare veloce tienilo in casa.
 

EdTheMad

Stato richiami
#16
A me piacerebbe tanto portarlo fuori, il problema è che dopo ho paura che ci vada anche da solo e noi viviamo su un appartamentino al primo piano di un edificio affacciato su una strada dove c'è abbastanza traffico. Non voglio neanche però che resti sempre chiuso in casa senza godersi mai il mondo esterno
 

DarkMegaLucario

I wanna Be the best
#17
I mei ormai stanno solo più in casa perché morirebbero subito,visto che uno è sordo e l'altro ha paura di tutto(infatti è abituato solo alle nostre voci e quelle dei miei nonni),quid i dipende da te... Mia zia si è trovata nella stessa situazione ed è la gatta a decidere se uscire perché,quando c'è una macchina,inizia a tremare. Sfortunatamente noi non abbiamo mai preso dei grattatoi e quindi ci ritroviamo con il divano tutto graffiato,ma po o importa
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#22
Sì infatti, poi tantissimi gatti hanno paura dell'esterno: ti guardano con gli occhi sbarrati come per chiederti: "Mi fornisci un solo motivo valido per cui debba allontanarmi dal mio divano e la mia ciotola?"

P.S.:

Ho modificato il titolo e spostato in OT, dato che alla fin fine è un buon topic.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#23
Vivo in appartamento, al secondo piano. Abbiamo un piccolo giardino e tante case con giardino intorno.

Ho avuto tre gatti nella mia vita. Le prime due sono durate un po' più di anno ciascuna. L'ultima è con noi ormai da 8 anni.

Le prime due facevano dentro e fuori di casa, la terza no.

Ho provato a portarla in giardino, ma aveva troppa paura e scappava dentro.

Comunque alle prime due ero riuscita ad insegnare le regole base della vita in appartamento. All'inizio le portavo fuori al guinzaglio, ma poi si sono abituate da sole.

La prima era fin contenta di prendere l'ascensore. Non è difficile far abituare un gatto a qualcosa, se non va contro la sua natura. Ovviamente però il gatto deve volerlo.

La gatta che ho ora viveva in una stanza prima di essere adottata da me e quindi la mia casa le sembra un enorme parco giochi a confronto con i 10 metri quadri di prima.

Un gatto in appartamento può vivere benissimo, ma devi esserci sempre per lui. Giocarci, coccolarlo, fargli fare attività fisica.

Puoi anche provare con il guizaglio, ma qui non so aiutarti molto, perché lo usavo solo all'inizio per evitare che il gatto scappasse via.
 
#29
Credo che chiedesse perché sono durati così poco... Ma meglio non parlarne.
Non credevo ci fosse bisogno di te per capire la domanda di Ed :vvvvv

Comunque un animale come un gatto che resta in casa, mangia e fa i bisogni per i fatti suoi e che magari caccia intrusi indesiderati in casa non è un bell'animale da tenere tra 4 mura? Saranno le sue 4 mura, gli piaceranno, no?
 

EdTheMad

Stato richiami
#30
Aggiornamento: Fin dal primo giorno l'ha fatta sulla lettiera. Mangia gioca e dorme, sembra tranquillo. Il suo pelo sta cambiando colore. Ha un po' di raffreddore, gli dobbiamo comprare gli antibiotici. L'ho chiamato Cookie (Kuki-kun nei miei momenti jappominkia) e mi spiace ma niente foto da cellulare u.u