Perché giocare sui simulatori?

#1
Scusate se posto nella sezione sbagliata, ma credo sia quella giusta (sono nuovo anche nell'uso dei forum in verità...).

In questi giorni mi sto informando sul battling competitivo, e sono incappato in molte persone che giocano su dei simulatori, creando dei pokèmon con delle statistiche a piacere, nature a piacere eccetera.

Vorrei sapere esattamente il perché giocare in questa maniera online dovrebbe essere divertente, insomma, dov'è l'affezione per i propri pokèmon, il tempo passato con loro ad allenarli, il momento dell'evoluzione, la scelta delle mosse, e il confronto con i propri amici? Mi sta sfuggendo qualcosa? O l'esperienza online è davvero sterile come penso? 
 

Strax

Smogon Loyalist
#2
Perché ottenere un pokemon perfetto è un lavoro lungo, ottenerne sei è ancora più lungo, scoprire di aver costruito un team chr funziona male e dover ricominciare da capo è ancora più lungo xD la storia di amore per i pokemon è qualcosa che può andar bene per giocare alla storia in singolo, se vuoi vincere delle battaglie online non basta lo starter che ti ha accompagnato dall'inizio fino alla lega, ci vogliono i pokemon perfetti ;)

Comunque poi esiste una community molto vasta che ha creato dei metagame per rendere il tutto più bilanciato e divertente, è anche per questo che esistono le tier e i simulatori. Altrimenti sarebbe solo gara a chi ha più rayquaza degli altri, cosi invece si riescono a fare delle belle partite anche usando dei mon solitamente snobbati. :)
 

~Lighty

Rosso è meglio
#3
Teoricament anche il gioco normale è "sterile", cioè, più che giocare e divertirti non puoi far molto :v

Le persone che giocano sui simulatori comunque lo fanno per due ragioni, o per provare i team ed i vari set, o per fare ladder e fare i "puristi" del competitivo :vvv
 
#4
Perché ottenere un pokemon perfetto è un lavoro lungo, ottenerne sei è ancora più lungo, scoprire di aver costruito un team chr funziona male e dover ricominciare da capo è ancora più lungo xD la storia di amore per i pokemon è qualcosa che può andar bene per giocare alla storia in singolo, se vuoi vincere delle battaglie online non basta lo starter che ti ha accompagnato dall'inizio fino alla lega, ci vogliono i pokemon perfetti ;)

Comunque poi esiste una community molto vasta che ha creato dei metagame per rendere il tutto più bilanciato e divertente, è anche per questo che esistono le tier e i simulatori. Altrimenti sarebbe solo gara a chi ha più rayquaza degli altri, cosi invece si riescono a fare delle belle partite anche usando dei mon solitamente snobbati. :)
Capisco. Forse un giorno proverò, ma per ora non mi attira. Mi diverto di più a sfondare i pokemon dei miei amici.

Teoricament anche il gioco normale è "sterile", cioè, più che giocare e divertirti non puoi far molto :v

Le persone che giocano sui simulatori comunque lo fanno per due ragioni, o per provare i team ed i vari set, o per fare ladder e fare i "puristi" del competitivo :vvv
Si, avevo pensato anche io di testare la squadra grazie ai simulatori.

In ogni caso più leggo sul battling, e meno mi piace, soprattutto ora che sto vedendo come si riescono a fare dei pokemon cheat ma legal... Credo che rimarrò col mio pokemon bianco mentre faccio le mie espulsioni quotidiane.
 

~Lighty

Rosso è meglio
#5
In effetti il competitivo è una cosa "brutta" per certi versi, dopo essere entrato nel mondo del breeding non son più riuscito ad avere pokemon non flaw, o anche shiny, prima ero felissimo di trovarne uno, ora a meno che non son anche loro flawless li ignoro del tutto
 
Ultima modifica da un moderatore:

Strax

Smogon Loyalist
#6
Capisco. Forse un giorno proverò, ma per ora non mi attira. Mi diverto di più a sfondare i pokemon dei miei amici.

Si, avevo pensato anche io di testare la squadra grazie ai simulatori.

In ogni caso più leggo sul battling, e meno mi piace, soprattutto ora che sto vedendo come si riescono a fare dei pokemon cheat ma legal... Credo che rimarrò col mio pokemon bianco mentre faccio le mie espulsioni quotidiane.
I pokèmon cheat ma legal ci sono credo sin dalla prima generazione, i BM si divertono a crearsi pokèmon sulla cartuccia alla velocità con cui li crei su simulatore, li purtroppo sta alla singola persona fare la propria scelta morale: onestamente, il senso di farsi una squadra full shiny, 6IV, mettergli già gli EV dal PKHex e semplicemente importarseli nella cartuccia non riesco a vederlo, per giocare così non buttare soldi in console e gioco e rimani sui simulatori. Purtroppo tanti bimbiminkia giocano a Pokèmon, poco ci possiamo fare.

Anche io come lighty da quando ho cominciato a fare breeding non riesco più a vedere i Pokèmon come una volta, se un tempo girare nell'erba e trovare un particolare mon che mi piaceva (tipo Absol, o un drago, non so) mi faceva fare salti di gioia, ora appena li catturo e vedo che la natura è pessima, IV e abilità idem, li relego nel box o li libero...alla fine è un gioco, ognuno se lo gioca come più gli pare :)

Ma c'è già un topic per queste discussioni etiche, quindi non mi dilungo :)
 

Plautus

Umbra profunda sumus
#7
Si usano i simulatori per imparare a giocare competitivo senza fare team insensati e mal costruiti (e magari pokèmon mal breedati) su cassetta. Ho poco da aggiungere alla risposta esaustiva che ha già dato Strax. Molti giocatori (specialmente quelli in erba) non capiscono che il ruolo dei simulatori è fondamentale per evolvere il proprio stile di gioco e le proprie abilità in un tempo relativamente breve (grazie alla possibilità di creare pokèmon idonei in poco tempo e potendo provare i team istantaneamente). Io li considero una sorta di palestra parallela; prima di buildare un team su cassetta lo si builda su simulatore e si cerca di capire se funziona e come renderlo ancora più efficiente. E' chiaro che un giocatore "casual" che ha sempre giocato solo su cassetta e mai competitivamente li può trovare sterili, come dici tu; ma sterili non sono, direi piuttosto strumentali.
 
#11
I pokèmon cheat ma legal ci sono credo sin dalla prima generazione, i BM si divertono a crearsi pokèmon sulla cartuccia alla velocità con cui li crei su simulatore, li purtroppo sta alla singola persona fare la propria scelta morale: onestamente, il senso di farsi una squadra full shiny, 6IV, mettergli già gli EV dal PKHex e semplicemente importarseli nella cartuccia non riesco a vederlo, per giocare così non buttare soldi in console e gioco e rimani sui simulatori. Purtroppo tanti bimbiminkia giocano a Pokèmon, poco ci possiamo fare.

Anche io come lighty da quando ho cominciato a fare breeding non riesco più a vedere i Pokèmon come una volta, se un tempo girare nell'erba e trovare un particolare mon che mi piaceva (tipo Absol, o un drago, non so) mi faceva fare salti di gioia, ora appena li catturo e vedo che la natura è pessima, IV e abilità idem, li relego nel box o li libero...alla fine è un gioco, ognuno se lo gioca come più gli pare :)

Ma c'è già un topic per queste discussioni etiche, quindi non mi dilungo :)
Si usano i simulatori per imparare a giocare competitivo senza fare team insensati e mal costruiti (e magari pokèmon mal breedati) su cassetta. Ho poco da aggiungere alla risposta esaustiva che ha già dato Strax. Molti giocatori (specialmente quelli in erba) non capiscono che il ruolo dei simulatori è fondamentale per evolvere il proprio stile di gioco e le proprie abilità in un tempo relativamente breve (grazie alla possibilità di creare pokèmon idonei in poco tempo e potendo provare i team istantaneamente). Io li considero una sorta di palestra parallela; prima di buildare un team su cassetta lo si builda su simulatore e si cerca di capire se funziona e come renderlo ancora più efficiente. E' chiaro che un giocatore "casual" che ha sempre giocato solo su cassetta e mai competitivamente li può trovare sterili, come dici tu; ma sterili non sono, direi piuttosto strumentali.
Grazie per le vostre risposte. Avete ragione, ma io in realtà pensavo che molta gente giocasse solo sui simulatori, ecco perché avevo questi dubbi. L'unica tristezza a questo punto, sarebbe che nonostante ci facciamo una squadra su cartuccia con tanta fatica (dopo averla testata sui simulatori), ci sono tanti altri che non hanno fatto un minimo di sforzo e hanno una squadra magari più forte.

O nei tornei online vengono riconosciuti i pokemon cheat?

Se fosse così allora non ci sarebbero problemi...
 
Ultima modifica da un moderatore:
#12
In ogni caso più leggo sul battling, e meno mi piace, soprattutto ora che sto vedendo come si riescono a fare dei pokemon cheat ma legal... Credo che rimarrò col mio pokemon bianco mentre faccio le mie espulsioni quotidiane.
Eh... anche a me piaceva immaginare che i biscotti della Mulino Bianco fossero fatti dentro ad un vero mulino circondato da ettari di campi di grano, ed invece... fabbriconi 


I "pokèmon cheat ma legal" non esistono, io tendo a classificare tutto quello che viene prodotto fuori dal gioco come "cheat e basta".

Forse parli delle "legal hack" ma neanche quelle mi vanno a genio

Chi gioca su simulatore spesso lo fa per non perdere tempo (o soldi) nel gioco, a farsi una squadra competitiva su cartuccia ce ne vuole di tempo e pazienza...
 
#14
Alla fine comunque ci sono quelli che giocano sia su simulatore che su cartuccia e pure quelli che giocano solo su simulatore, questo perché probabilmente si interessano solo a competere, come fossero semplicemente partite di scacchi con 6 pedine con 4 mosse e tutto il resto.

Personalmente lo trovo divertente, é un gioco di logica, abilità e soprattutto fortuna.

Poi il simulatore é usato anche per provare i teams, voglio dire ok in 6gen breedare é una cagata ma porta via comunque un po' di tempo, se poi dopo 2 settimane che stai a breedare ti accorgi che un qualunque talonflame ti asfalta non é bello..
 

LadyDragonite

Io sono così: sparisco, risorgo e sparisco di nuov
#15
Beh, io gioco sui simulatori per provare i team (e anche perchè non riesco proprio sul gioco a fare macchine da guerra stile Smogon, e devo provare la soddisfazione di come ci si sente a mandarle in campo) , poi uso sempre la cartuccia. Dato che breedare è una cosa delicata e il minimo errore può farti ricominciare daccapo, il simulatore è un modo per testare i Pokèmon con sicurezza.

Poi ci sono anche i fissati del competitivo che giocano solo su simulatore, ma quella è una loro scelta :P
 
Top Bottom