24 ore senza internet.

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Come alcuni sapranno, sono fuori casa da un po' e praticamente ho la possibilità di connettermi solo due volte al giorno. Inoltre sono stato in Umbria e penso che nei giorni dei viaggi non mi sia mai connesso. A questo si aggiunge la prossima settimana di crociera durante la quale internet sarà un miraggio. Tuttavia si sta benissimo anche senza. Certo, è impossibile vivere senza internet ormai, ma staccare ogni tanto fa bene.
Ed eccomi di ritorno, mi sono connesso saltuariamente esclusivamente per scaricare messaggi (visto che qualcuno mi adda a gruppi di spam mentre sono offline senza avvisare -.- ), e per postare nel topic dei nottambuli, perché non lo facevo da troppo tempo :P
 

Lera

Zoidberg
Ogni tanto mi capita di fare qualche giorno senza potermi connettere al computer. Sarà che se capita è perché ho altro da fare, quindi non mi pesa affatto, poi non ho né Facebook né Whatsapp, quindi...

Ovviamente, ora che i cellulare hanno la possibilità di connettersi a internet e fare quello che anche un pc può fare, è più difficile fare a meno di internet, tuttavia c'è una cosa che mi ha lasciata basita nel primo post, ovvero

-un mio amico si è chiesto perché non riuscisse a contattarmi su Whatsapp. Alla mia spiegazione, si è lamentato di avergli fatto perdere tempo. Quando gli ho chiesto perché non mi avesse chiamato o almeno mandato un semplice SMS, mi ha risposto che "non ci ha pensato"
Ecco, mi lascia un po' perplessa il fatto che qualcuno, anche se giovane, anche se ormai abituato a navigarci e a usare App sul cellulare non abbia pensato di usare un telefono per... beh, per telefonare! XD

Forse ha dato per scontato che se una persona non è su Whatsapp non sarebbe stata raggiungibile nemmeno da una tradizionale telefonata?
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Il che mi fa venire in mente l'incontro con quel testone di Silez pochi giorni fa ad EXPO. Evidentemente si era dimenticato che io non possiedo un piano dati sul cellulare, perché si era dimenticato di dirmi che il numero che avevo era quello di whatsapp/telegram. Quindi ho passato mezz'ora abbondante a sentire la segreteria di "Coop Voce" prima di rassegnarmi e chiedere ad un esterno di contattarlo su Telegram, perché lui nel mentre mi stava scrivendo, ma io non leggevo.
 
24h senza internet potrei passarle in due casi:

-Stare fuori casa per tutte le 24h, in quanto non ho la connessione dati sul cellulare, non mi è mai interessato avere una promozione per la connessione dati sinceramente.

-Durante la 24h di Le Mans che, se posso, guardo in tv dalla partenza alla fine delle 24 ore di gara.

Per il resto non ci riuscirei, ormai sono troppo abituato anche solo a controllare la home di Facebook o a loggare su Steam che non riuscirei a farmi tutte le 24 ore..
 
Diciamo che io sto al computer ormai quasi per abitudine: la metà del tempo mi annoio stanno proprio al PC, quindi rendetevi conto.
Ugualmente ho affrontato almeno una volta all'anno questa challenge involontariamente, e moltiplicata in modo assurdo: andando in vacanza da metà luglio fino a inizio agosto non porto il computer (essendo un fisso), e vado da mia nonna, dove l'oggetto più evoluto è la TV, escludendo il micronde; inoltre ho già detto più volte di possedere un cellulare preistorico da anni (un bellissimo Samsung GT-S3100, il mio primo e finora unico cellulare). Sì, avete capito bene, due settimane intere senza alcun tipo di Internet, Wi-Fi o connessione, NIENTE! O meglio, ho Internet sul cellulare (e sorprendentemente nemmeno tanto lento), ma per mia scelta personale non lo uso mai (anche perché mi fa spendere molto dindi :D ), prendo la vacanza come un distacco completo dai computer (e il mio corpo ringrazia, non dovendo subire un sacco di onde elettromagnetiche), e tutte le Wi-Fi della mia zona sono protette. Combattendo contro la noia abbastanza frequentemente, nerdando con le carte di Yu-Gi-Oh!, guardando la TV, giocando massimo due ore al Nintendo con Dragonball e andando al mare la mattina, sono sopravvissuto a pieni voti. E se devo essere sincero, è molto meglio questo tipo di vita
.
 

LuTanik

SIC PARVIS BARBA 1991-2079
con "senza internet" si intende soltanto "messaggiare/chattare con qualcuno" oppure anche connettere la Playstation 4 al PsN non vale? dopotutto non ho parlato con nessun essere umano tramite la console, mi sono semplicemente straspaccato di partite contro l'ia nelle modalità MyCareer & MyTeam (che per essere giocate richiedono una connessione ai server 2K pure in single player) su NBA 2K16

qualora valga ai fini della sfida...tra Giugno e Luglio l'ho vinta praticamente due giorni si' ed un giorno no
 
Ultima modifica di un moderatore:

Hige

Hexxus
Mod
con "senza internet" si intende soltanto "messaggiare/chattare con qualcuno" oppure anche connettere la Playstation 4 al PsN non vale? dopotutto non ho parlato con nessun essere umano tramite la console, mi sono semplicemente straspaccato di partite contro l'ia nelle modalità MyCareer & MyTeam (che per essere giocate richiedono una connessione ai server 2K pure in single player) su NBA 2K16

qualora valga ai fini della sfida...tra Giugno e Luglio l'ho vinta praticamente due giorni si' ed un giorno no

Io oserei dire che non vale, nel caso devi tirar fuori la vecchia ps1 o ps2 e riprovare la sfida. Comunque per me personalmente risulterebbe comunque complicato se non impossibile sopravvivere senza internet anche durante una maratona di videogames...
 
Vorrei vedere cosa succederebbe al mondo, ma soprattutto ai giovani d'oggi, se (per qualche strano motivo) Internet smettesse di funzionare per 3 giorni. Qualcuno forse si suiciderebbe veramente.
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Dopo aver passato tre settimane ad agosto con una connessione rasente la qualità media del Burundi (ho preferito il 32k al free WiFi di Albisola), ho fatto una settimana di crociera completamente offline (fatta eccezione per meno di un minuto a Corfù dove ho trovato un free WiFi mentre ero in autobus, e non ho nemmeno fatto in tempo a scaricare i messaggi di Telegram prima che saltasse la connessione).

Alla fine si trova altro da fare e non è così terribile, anche se effettivamente il periodo è stato pessimo, perché non ho potuto contattare nessuno per due giorni dopo il terremoto e ho un po' di conoscenti di quelle zone...
 

Pariston

马 炎 凯
Admin
Dopo aver passato tre settimane ad agosto con una connessione rasente la qualità media del Burundi (ho preferito il 32k al free WiFi di Albisola), ho fatto una settimana di crociera completamente offline (fatta eccezione per meno di un minuto a Corfù dove ho trovato un free WiFi mentre ero in autobus, e non ho nemmeno fatto in tempo a scaricare i messaggi di Telegram prima che saltasse la connessione).

Alla fine si trova altro da fare e non è così terribile, anche se effettivamente il periodo è stato pessimo, perché non ho potuto contattare nessuno per due giorni dopo il terremoto e ho un po' di conoscenti di quelle zone...
Ma la vera domanda è: meglio una connessione mooooolto leeeeenta o nessuna connessione affatto?
 

CiaobyDany

Boku ni dekiru koto wa mada aru yo
Wiki
Dipende dalle tempistiche. Tre settimane intere senza connessione (più la quarta di crociera) sarebbero state effettivamente troppe, quindi mi facevo i miei bei 5+5km nella (vana) speranza che il Free WiFi di Celle funzionasse, visto che al terzo giorno quello di Albissola ha tirato le cuoia definitivamente (ma anche quando c'era era più il tempo passato ad aspettare di riconnettermi dopo che era caduta la connessione, di quello effettivamente online). Per il resto basta organizzarsi e conoscere i propri limiti. Mi sono rassegnato a potermi connettere solo su Telegram e a non fare altro. Sono riuscito solo una volta a connettermi decentemente e ho guardato i video di Sole e Luna e per il resto stop. (infatti sto ancora recuperando tutto il tempo passato online, a breve riprendo anche il topic di aggiornamento ufficiale). In linea di massima meglio una connessione lenta che nessuna connessione comunque, perché almeno la messaggistica ce l'hai, soprattutto se succede un'emergenza (terremoto).

La vera domanda potrebbe essere meglio un tempo ridotto senza connessione che un tempo più lungo ma con connessione lenta? Ma sinceramente non so come ci si potrebbe trovare ad affrontare queste alternative e la mia risposta sarebbe sempre "dipende".
 

Hero of Sky

L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
Questo è un topic davvero interessante. Ormai in troppi danno Internet come scontato e naturale, quando non è assolutamente così. Troppe volte in questi ultimi anni, e durante l'ultimo di più, mi è capitato di navigare in internet senza scopo né meta, magari convincendomi di controllare solo la cosa che sto pensando, spesso dimenticandomene. La cosa, sia l'atto in sé che la perdita di tempo ed energie vitali derivata da essa, mi frustra alquanto. L'assurdo è che io, di altri modi per trascorrere i tempi morti ne avrei a frotte, ma per vari motivi non le faccio. E quando mi impongo di farne, spesso sono deconcentrato. Se volete sapere la verità ogni volta che sono stato lontano dalla rete, che rispetto a quello di anni fa è praticamente un sepolcro imbiancato, ma è un altro discorso, mi sono sentito più vigile, attento, concentrato, energico e predisposto alla riflessione profonda. La rete ormai per molti che a differenza mia magari non se ne rendono conto, è un anestetico delle emozioni. L'assurdo è che ormai molti si sono dimenticati come fosse il mondo prima che Internet fosse diffuso in massa, vale a dire fino a 15 o 20 anni fa, una quantità ridicola ma che sembra eterna. Ma qui il discorso inevitabilmente si allarga e magari questa non è la sede più opportuna. Spesso sento di essere circondato da Zombi, tipo Elysium, se avete presente. Ed è una sensazione orribile. Però voglio impormi di non utilizzare la rete almeno per un certo tempo. È già successo in passato, anche per periodi molto lunghi, che mi autodisciplinassi, senza problemi particolari, ma sento che stavolta dovrò fare uno sforzo maggiore. Lo stesso fatto che ormai gli accessi alla rete dal cellulare sono ormai superiori a quelli da PC è sintomatico
 

NiK1991

Passante
Però voglio impormi di non utilizzare la rete almeno per un certo tempo. È già successo in passato, anche per periodi molto lunghi, che mi autodisciplinassi, senza problemi particolari, ma sento che stavolta dovrò fare uno sforzo maggiore.
Sicuramente buona cosa che ci sia riuscito anche per periodi lunghi. Ma quì, a mio parere, c'è un errore: quello di imporsi qualcosa.
Anche se magari non ce ne rendiamo conto, il volerci imporre da soli qualcosa (nel bene o nel male) ci pressa e ci stanca. Ciò che secondo me sarebbe giusto fare è volerlo, desiderarlo a pieno. Sicuramente la strada sarà spianata se saremo convinti e capaci di fare rinunce in scioltezza.
Diverse volte voglio lasciare il telefono a casa, disinteressarmi di ciò che "accade" allo scuro dei miei occhi e penso "ma tanto che me ne frega, io sono vivo."..... quindi lo lascio a casa e via!
Molto ma molto più facile di come sembra....
 

Hero of Sky

L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
Io quando esco per brevi periodi lo lascio a casa, e molte volte nemmeno ci penso. Sì, capisco quello che vuoi dire e mi è stato detto anche da altri. Non tutti hanno sufficiente forza di volontà. Personalmente mi è capitato di alternare periodi dov'ero incontenibile e con sempre voglia di fare con altri dove la staticità regnava sovrana. Dipende dal mio stato d'animo e dalle situazioni che affronto. Sei saggio
 

NiK1991

Passante
No ma alla fine è una cosa che dovrebbe essere normale, anche se purtroppo ci stupiamo proprio del normale.. se dici che delle volte l'hai fatto senza problemi vuol dire che ce la fai alla grande 👍

Aggiungo... Staticità. Sì purtroppo regna spesso sovrana. Tra le tante cose che si vuol provare credo che il running sia ottimo, specialmente in questo periodo freddo e noioso.
 
Top Bottom