Mac?

#1
Il mio vecchio portatile, dopo quattro anni di egregia attività, annovera una coppia di cardini guasti, una batteria esaurita e un alimentatore inutilizzabile. Indi, conto di cambiarlo a breve, e stavo valutando l'idea di un iBook/PowerBook/MacBook/come-si-chiamano-i-laptop-Mac. Solo che, avendo usato un Mac per un tempo pari a meno di dieci minuti in diciassette anni, mi servirebbe qualche delucidazione/commento sui software, sulle differenze con Windows e Linux e così via.

Cominciavo dal software che pensavo di utilizzare. Consigli e commenti di qualunque tipo sono ovviamente ben accetti.

- Browser: Safari (integrato), Opera e FireFox (sì, tutti e tre)

- Suite ufficio: OpenOffice.org (presente anche per Mac). Mi piacerebbe magari avere un feedback da un utente Mac.

- Grafica: The GIMP (presente anche per Mac). Stesso discorso di OO.org

- Server (ad uso domestico): Apache+PHP+MySQL (che mi pare di aver sentito siano già integrati)

- Gestione media: iTunes (integrato). Funziona anche per estrarre i brani da CD?

- Compilatori/Ambienti di programmazione/macchine virtuali per Java, C++, C# (non mi sono poi così necessari, comunque non starebbero male, e se non sbaglio una macchina virtuale per Java è già presente)

- Gestore archivi compressi: StuffIt (integrato). Mi servirebbe una lista di cosa supporta/non supporta (mi bastano i soliti ZIP, RAR, TAR.GZ)

- Programmi di sicurezza: antivirus, firewall e simili, se necessari. Vi prego, non linciatemi se ne parlo per un Mac, ma ci terrei almeno al firewall (che da quanto ho sentito è integrato)

- Programmi di pulizia/deframmentazione/manutenzione, se necessari.

Poi mi servirebbe qualche commento sul funzionamento del Finder, della gestione finestre (riduzione a icona e simili), del mouse, delle periferiche (mount/umount), della riga di comando e dell'installazione dei pacchetti software, magari in rapporto a Windows e Linux.

Grazie a tutti in anticipo.
 
#2
Mens ha detto:
- Browser: Safari (integrato), Opera e FireFox (sì, tutti e tre)

- Suite ufficio: OpenOffice.org (presente anche per Mac). Mi piacerebbe magari avere un feedback da un utente Mac.

- Grafica: The GIMP (presente anche per Mac). Stesso discorso di OO.org
mai usato né GIMP né OpenOffice, ma mi dicono dalla regia funzionino piuttosto bene. senza differenze dalle altre versioni, insomma. ricordati comunque, quando installi Mac OS X, di aggiungere anche il modulo X11 (ma negli ultimi sistemi credo sia integrato),

Mens ha detto:
- Server (ad uso domestico): Apache+PHP+MySQL (che mi pare di aver sentito siano già integrati)
Apache sì, gli altri due mi pare non ci siano di default ma siano tranquillamente installabili.

Mens ha detto:
- Gestione media: iTunes (integrato). Funziona anche per estrarre i brani da CD?
sì, anche per masterizzare. se vuoi provare prima esiste anche una versione Windows.

Mens ha detto:
- Compilatori/Ambienti di programmazione/macchine virtuali per Java, C++, C# (non mi sono poi così necessari, comunque non starebbero male, e se non sbaglio una macchina virtuale per Java è già presente)
l'apple developer kit, incluso nel pacchetto di Mac OS X (= non installato di suo, ma quando compri il computer ti danno il CD), contiene tutti i compilatori. Java c'è già dentro.

Mens ha detto:
- Gestore archivi compressi: StuffIt (integrato). Mi servirebbe una lista di cosa supporta/non supporta (mi bastano i soliti ZIP, RAR, TAR.GZ)
supporta tutto a parte ACE e altre robe poco conosciute, comunque per qualsiasi tipo di compressione si trova un freeware per mac.

Mens ha detto:
- Programmi di sicurezza: antivirus, firewall e simili, se necessari. Vi prego, non linciatemi se ne parlo per un Mac, ma ci terrei almeno al firewall (che da quanto ho sentito è integrato)
c'è un firewall integrato. che io tengo spento da sempre.

Mens ha detto:
- Programmi di pulizia/deframmentazione/manutenzione, se necessari.
DiskWarrior è piuttosto utile, ma è a pagamento. altri programmi di manutenzione sono applejack (gratis, da terminale) e quelli inclusi del sistema.

Mens ha detto:
Poi mi servirebbe qualche commento sul funzionamento del Finder, della gestione finestre (riduzione a icona e simili), del mouse, delle periferiche (mount/umount), della riga di comando e dell'installazione dei pacchetti software, magari in rapporto a Windows e Linux.
credo che il finder sia la cosa più intuitiva del pianeta... in alto a sinistra di ogni finestra ci sono tre pulsanti: chiudi, riduci (mette nel dock) e schermo pieno. il mouse ti configuri tu i tasti nell'apposito pannello di controllo. le periferiche sono tutte plug and play, quindi le puoi staccare a piacimento, a parte hard disk e simili che basta selezionarli nel finder e premere mela-E. la maggior parte dei pacchetti software ha un installer in cui basta scrivere la password e fa tutto lui. per le installazioni di programmi solo-terminale basta appunto aprire il terminale (che si trova in applicazioni/utility) e il funzionamento è identico a linux/unix.

se hai altre domande io son qui
 
#3
php è incluso

cmq te lo consiglio vivamente!

:P è un ottima scelta passare a mac!

P.S.: e se senti la mancanza da winzozz, usa bootcamp (incluso) oppure parallel (a pagamento)

o Q!
 
#4
Un'altra cosa: come funziona il sistema utenti?

In WinXP (perlomeno nella Home) ci sono gli amministratori e gli utenti standard, in Linux ci sono gli utenti standard e l'utente root (invocabile via sudo/gksudo), e in Mac?
 
#5
è più simile a Linux, essendo basato su Unix. in Mac il primo utente che crei, durante l'installazione, è l'admin. poi puoi creare altri utenti e dare loro privilegi di amministratori o bloccare alcuni applicazioni, come vuoi. gli amministratori possono accedere, previa password, al contenuto di qualsiasi utente. l'utente root è integrato nel sistema ed è abilitabile, sebbene di default sia disattivato, ma dato che ha gli stessi privilegi dell'utente admin non conta un granché.
 
#6
Perfetto. Comprato, configurato, funziona benissimo, devo solo prenderci la mano e terminare le installazioni. OpenOffice e GIMP funzionano senza problemi.

Qualche domanda:

- Aprendo uno ZIP, il gestore lo decomprime automaticamente. C'è un modo per avere una schermata che mostri i contenuti prima di estrarre?

- Come si avvia Apache?

- Come imposto una schermata di login in modo che chieda la password prima di accedere al sistema?

- Quali sono le varie scorciatoie da tastiera (come il Ctrl+C per "copia" su Windows e Linux)? Finora ho trovato Apple+E (espelli volume), Apple+Q (esci), Apple+W (chiudi finestra), i tasti F9-11 per la gestione finestre. Come si cattura una schermata?

- Esiste un modo per navigare le cartelle del Finder solo via tastiera? Il tasto invio in Windows e Linux apre l'elemento selezionato, ma in Mac lo rinomina.
 
#7
Mens ha detto:
- Aprendo uno ZIP, il gestore lo decomprime automaticamente. C'è un modo per avere una schermata che mostri i contenuti prima di estrarre?
non mi pare.  devi scaricare qualche software di terze parti per questa funzione.

Mens ha detto:
- Come si avvia Apache?
preferenze di sistema -> condivisione -> condivisione web

Mens ha detto:
- Come imposto una schermata di login in modo che chieda la password prima di accedere al sistema?
preferenze di sistema -> sicurezza -> disabilita login automatico

Mens ha detto:
- Quali sono le varie scorciatoie da tastiera (come il Ctrl+C per "copia" su Windows e Linux)? Finora ho trovato Apple+E (espelli volume), Apple+Q (esci), Apple+W (chiudi finestra), i tasti F9-11 per la gestione finestre. Come si cattura una schermata?
quasi tutti gli shortcut per WIndows sono presenti anche su Mac, basta sostituire ctrl con il tasto mela.  quindi mela-c copia, mela-v incolla, ecc.  nel caso comunque basta guardare, nei menu, di fianco al nome del comando: dovrebbe essere presente la descrizione shortcut per eseguire quel comando tramite tastiera, nel formato simbolo-nometasto (dove simbolo è il tasto command e mela).

per catturare un'immagine, mela-maiusc-3, e crea un file (tiff credo) sul desktop.  se vuoi opzioni aggiuntive, c'è l'utility Istantanea in applicazioni -> utility.

Mens ha detto:
- Esiste un modo per navigare le cartelle del Finder solo via tastiera? Il tasto invio in Windows e Linux apre l'elemento selezionato, ma in Mac lo rinomina.
mela-O
 
#8
Gkx ha detto:
preferenze di sistema -> condivisione -> condivisione web
Provato, e in effetti attiva l'indirizzo http://localhost/ con la pagina di base di Apache. Ma dove devo mettere i file da interpretare?
per catturare un'immagine, mela-maiusc-3, e crea un file (tiff credo) sul desktop.
Salva in PNG, comunque funziona.Poi:

- come modifico i programmi per aprire i file? (es. per tutte le pagine html con Opera invece che con Safari).

- esiste un modo per scrivere le parentesi graffe direttamente da tastiera?
 
Ultima modifica da un moderatore:

Steve

il magnifico
#9
Chiappi un file html, clicchi col destro (ctrl+click) e fai apri con>altro, scegli l'applicazione e spunti apri sempre con questa applicazione.

Come per le parentesi quadre ma tieni premuto lo shift in piu', quindi alt+shift+è ; alt+shift++

{}{}{}{}{}{}{}{}
 
#12
mela-i sul file con l'estensione che vuoi venga usata sempre da un programma x, dove c'è "apri con" scegli l'applicazione e clicchi "modifica tutto".

i file da interpretare li metti in /Sites nella cartella dell'utente (es. Users/admin/Sites) (forse è Siti in italiano).  il path per un file Sites/nomefile sarà http://localhost/~admin/nomefile.
 
#13
Vorrei chiedere una cosa.

A quanto aggira il costo di un Mac abbastanza potente? Ho visto solo alcuni modelli, ma erano desktop, ed erano piuttosto costosi..io preferirei un portatile..
 

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#18
Iroquis` ha detto:
Scusa la mia ignoranza in Hardware..ma che significa?
Il termine "overclock" deriva dalla fusione di due termini:

- over = "sopra" o, nel nostro caso, "sovra"

- clock = è il "ritmo" con cui un aparecchio invia, richiede e elabora informazioni dentro un componente elettronico di calcolo

quindi il termine "overclock" significa che il clock è stato aumentato di proposito per lavorare più velocemente ma questo può causare danni all'hardware in quanto c'è più calore emmesso dal componente e se questo calore non viene eliminato in qualche modo con un sistema di raffreddamento adatto allora è "KAPUT". Spesso l'overclock si può fare anche senza cambiare sistema di raffreddamento se l'overclock è moderato..
 
#20
Piccola curiosità: esiste un modo per cambiare le icone per un tipo di file (come in Windows) o per cambiare set di icone (come in Linux)?

Ah, una nota per gli eventuali utenti GIMP su Mac: attualmente il menù filtri non funziona se la lingua del sistema non è Inglese. Per riparare (intanto che si aspetta la risoluzione del bug), basta andare in Mela/Preferenze di Sistema/Internazionale/Lingua, trascinare Inglese al primo posto dell'elenco e riavviare GIMP (o forse X11). Quando non si usa GIMP si può anche rimettere a posto il parametro.
 
#21
Mens ha detto:
Piccola curiosità: esiste un modo per cambiare le icone per un tipo di file (come in Windows) o per cambiare set di icone (come in Linux)?
si può cambiare per un singolo file, selezionandolo, premendo mela-i, cliccando sull'icona e (avendo già copiato precedentemente l'immagine che va a sostituirsi a quella attuale) premere mela-v.  per il resto non so, sicuramente c'è un modo con qualche software non apple.

Mens ha detto:
Ah, una nota per gli eventuali utenti GIMP su Mac: attualmente il menù filtri non funziona se la lingua del sistema non è Inglese. Per riparare (intanto che si aspetta la risoluzione del bug), basta andare in Mela/Preferenze di Sistema/Internazionale/Lingua, trascinare Inglese al primo posto dell'elenco e riavviare GIMP (o forse X11). Quando non si usa GIMP si può anche rimettere a posto il parametro.
in realtà puoi evitare di cambiare lingua per tutto il sistema: basta premere mela-i dopo aver selezionato l'applicazione e andare nel menu "lingue".
 
#24
Gkx ha detto:
per Mens: questa guida per switcher da pc a mac trovata online potrebbe esserti utile.
OK, trovato qualcosa di utile. Grazie.Non ho trovato questo: navigando con il terminale, è possibile vedere alcune cartelle in / non visibili dal Finder (/bin, /etc, e altre tipiche di UNIX), oltre che file come .nomefile (nascosti e di sistema). Esiste un modo per renderli visibili anche nel Finder? Si possono aprire dal terminale con il comando open nomecartella, comunque...
 
#26
Gkx ha detto:
non credo ci sia un'opzione nelle preferenze, a meno di smanettare col terminale. comunque questo programma, gratis, te lo fa fare, insieme a un tot di altre cose simpatiche.
Si trova qui e funziona. Grazie.Ho un problema. Ho installato fink, in pratca un clone di apt-get per Mac, e ho installato i pacchetti gedit e bluefish con tutte le dipendenze. Entrambi i programmi (insieme a tutti gli altri che ho installato con fink) devono essere lanciati dal terminale X11 per avviarsi, se lanciati da bash non funzionano. E penso che questo sia normale, quindi questo non è un problema.

Entrambi i programmi ignorano totalmente il tasto Alt, rendendo impossibile digitare le parentesi quadre, le graffe e tutti gli altri caratteri dipendendi da Alt. Le combinazioni funzionano invece regolarmente in OpenOffice e xterm. Entrambi i programmi (se non sbaglio) sono usati di solito sotto Gnome e richiedono le librerie gtk+ (installate, sempre con fink).

Non ho trovato nessuna soluzione diretta per il problema specifico, ho provato a modificare i file ~/.xinitrc e ~/.Xmodmap, ma niente.

Consigli?
 
#27
Altro problema: non riesco in nessun modo ad accedere ai server FTP che richiedono nome utente e password (che ho inserito correttamente). I server con login anonimo funzionano. Ho provato con il Finder, il comando ftp, Cyberduck e OneButtonFTP, ma niente.

Consigli?
 
#28
ciao,

il problema di fink non saprei. non lo uso mai, mi dispiace. prova a chiedere sul loro forum.

per il problema dell'FTP, non saprei davvero. se con tre programmi ti viene lo stesso risultato, penso che nome utente e/o password siano sbagliati. la password contiene caratteri speciali e magari ti sbagli con la tastiera? prova a scrivere la password in chiaro su textedit e copiaincollarla nel programma. altrimenti, prova a usare lo shareware Transmit, gratis per trenta giorni, poi limita le sessioni a mezz'ora l'una.
 
Top Bottom