900 euro al mese a chi accoglie un immigrato

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
#62
Purtroppo non tutti abbiamo i tre tipi sotto di te ç.ç

Ci sono i "Spacco botilia amazo familia" e i "Nun voglio lavorà dami soldi per sigarete"
Tutte le volte che attraverso la Salerno-Reggio Calabria passo su un ponte che ne ho accanto altri due sempre in costruzione, e lì vedo sempre che TUTTI i neri che ci sono lavorano, mentre alcuni bianchi se ne stanno a leggere il giornale.
 
#63
Tutte le volte che attraverso la Salerno-Reggio Calabria passo su un ponte che ne ho accanto altri due sempre in costruzione, e lì vedo sempre che TUTTI i neri che ci sono lavorano, mentre alcuni bianchi se ne stanno a leggere il giornale.
Perché sono quelli che lavorano e i "Bianchi" monitorano il lavoro, ma che c'entra? (Mi pento)
 
Ultima modifica da un moderatore:

Sheldon

Musicofilo pokéfanatico.
#66
Mi piacerebbe esprimere un mio parere in merito.

Diciamo che ho avuto modo, non in maniera diretta, ma comunque potendo affermare di averlo fatto, grazie alla testimonianza di mio fratello, che lavora come volontario, di addentrarmi nella situazione immigrati che sta creandosi, in particolar modo negli ultimi mesi, in Italia, soprattutto nel Sud. Un po' di rilevazioni statistiche, giusto per renderci meglio conto: quest'anno, nonostante esso non sia giunto al termine, anzi, dispone ancora di tre mesi pieni dinanzi, che, ipoteticamente, potrebbero rappresentare la "ciliegina sulla torta" (negativamente parlando) della condizione italiana, nel nostro Paese sono sbarcati più immigrati dei tre anni precedenti, sommati insieme: si parla di un numero, approssimativo, di 150.000 tra uomini, donne e bambini. Ci sono rifugiati, che invocano asilo politico, in quanto i loro paesi continuano ad aderire ad un qualcosa che non può, ormai, più definirsi una guerriglia, od una battaglia, ma una vera e propria GUERRA, persone in condizioni economiche disastrate, donne incinte, che addirittura sono costrette a partorire nelle barche (o, meglio, fortuiti gommoni), durante lo speranzoso tragitto, in contesti igienico-sanitari a dir poco spaventosi; a tutto ciò dev'essere sommata la paura, la fame, la sete, il disagio di non sentirsi più umani, ma semplicemente animali che rincorrono invano un buco, la loro tana, per proteggersi. 

Non mi dilungherò troppo, concluderò in breve.

Arrivati qui in Italia, vengono smistati nelle varie provincie, oramai sature, al limite della capienza e della sopportazione. Viene fornito loro vitto, alloggio ed un cospicuo mantenimento giornaliero. Coloro che ne risentono sono soprattutto i Comuni e le piccole istituzioni politiche, come il paesino in cui vivo io. Non hanno fondi per finanziare le attività dei loro cittadini, di coloro che porteranno avanti l'economia e, si spera, anche la morale italiana. E lo Stato che fa? Se ne sbatte. La politica sta cadendo nel baratro, in Parlamento ci sono solo clown e non, come direbbe Rita Levi Montalcini, insultandoli all'età di 101 anni, degli "scienziati politici". L'Europa? Non interviene. L'America? Finanzia la guerra. Conclusione: non esiste più rispetto per le persone, la razza umana sta disintegrandosi, e purtroppo lo sta facendo con le sue stesse mani...
 
#67
Penso che ci voglia un mix di stupidità e mancanza di umanità incredibile per potersi lamentare di una trovata (per quanto abbastanza buffa) a scopo 'umanitario' quando c'è gente che guadagna illecitamente cifre migliaia di volte superiori (sottraendole a chi ne ha bisogno veramente). Politici, imprenditori, liberi professionisti, medici..
 

Però loro non sono neri, quindi vi stanno bene no? Sono ben vestiti, hanno studiato, di buona famiglia e di fede cattolica. Loro possono letteralmente rubare milioni di euro.

E magari vi aizzano pure contro chi si fa viaggi di migliaia di chilometri, in preda a fame malattie e varie declinazioni di morte, solo per poter cercare un futuro per sé e le proprie famiglie. Perché tanto al tiggì hanno detto che rubano e stuprano famiglie, no?

Bah. Come al solito vale la regola che chi inizia un discorso con "non sono razzista, ma..." sta per dire una quantità di puttanate che ci vorrebbe un patentino apposta per dirle
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#68
Se si tagliassero gli stipendi d'oro di tutti quelli che stanno nel carrozzone della politica ci sarebbero vitto, alloggio, istruzione e sanità gratis per tutti, altro che "rifugi temporanei"
 
Ultima modifica da un moderatore:
#69
Mi piacerebbe esprimere un mio parere in merito.

Diciamo che ho avuto modo, non in maniera diretta, ma comunque potendo affermare di averlo fatto, grazie alla testimonianza di mio fratello, che lavora come volontario, di addentrarmi nella situazione immigrati che sta creandosi, in particolar modo negli ultimi mesi, in Italia, soprattutto nel Sud. Un po' di rilevazioni statistiche, giusto per renderci meglio conto: quest'anno, nonostante esso non sia giunto al termine, anzi, dispone ancora di tre mesi pieni dinanzi, che, ipoteticamente, potrebbero rappresentare la "ciliegina sulla torta" (negativamente parlando) della condizione italiana, nel nostro Paese sono sbarcati più immigrati dei tre anni precedenti, sommati insieme: si parla di un numero, approssimativo, di 150.000 tra uomini, donne e bambini. Ci sono rifugiati, che invocano asilo politico, in quanto i loro paesi continuano ad aderire ad un qualcosa che non può, ormai, più definirsi una guerriglia, od una battaglia, ma una vera e propria GUERRA, persone in condizioni economiche disastrate, donne incinte, che addirittura sono costrette a partorire nelle barche (o, meglio, fortuiti gommoni), durante lo speranzoso tragitto, in contesti igienico-sanitari a dir poco spaventosi; a tutto ciò dev'essere sommata la paura, la fame, la sete, il disagio di non sentirsi più umani, ma semplicemente animali che rincorrono invano un buco, la loro tana, per proteggersi. 

Non mi dilungherò troppo, concluderò in breve.

Arrivati qui in Italia, vengono smistati nelle varie provincie, oramai sature, al limite della capienza e della sopportazione. Viene fornito loro vitto, alloggio ed un cospicuo mantenimento giornaliero. Coloro che ne risentono sono soprattutto i Comuni e le piccole istituzioni politiche, come il paesino in cui vivo io. Non hanno fondi per finanziare le attività dei loro cittadini, di coloro che porteranno avanti l'economia e, si spera, anche la morale italiana. E lo Stato che fa? Se ne sbatte. La politica sta cadendo nel baratro, in Parlamento ci sono solo clown e non, come direbbe Rita Levi Montalcini, insultandoli all'età di 101 anni, degli "scienziati politici". L'Europa? Non interviene. L'America? Finanzia la guerra. Conclusione: non esiste più rispetto per le persone, la razza umana sta disintegrandosi, e purtroppo lo sta facendo con le sue stesse mani...
Per le donne incinte: perchè fare figli in un paese di guerra e poi, al 90%, vederselo portato via o ucciso? Mica le obbligano a fare figli a queste. Se arrivassero senza essere incinte già il numero dei bambini diminuirebbero, anche di quelli uccisi. Invece cosi con questo fatto di accogliere in casa un immigrato dovranno o cederlo agli italiano per garantirli una vita migliore, ma che soffrirà, oppure si troverà male lo stesso anche se continua a stare con la madre.
 
#75
Per le donne incinte: perchè fare figli in un paese di guerra e poi, al 90%, vederselo portato via o ucciso? Mica le obbligano a fare figli a queste. Se arrivassero senza essere incinte già il numero dei bambini diminuirebbero, anche di quelli uccisi. Invece cosi con questo fatto di accogliere in casa un immigrato dovranno o cederlo agli italiano per garantirli una vita migliore, ma che soffrirà, oppure si troverà male lo stesso anche se continua a stare con la madre.


ho le lacrime

e visto che bisogna argomentare i post in questa sezione il tuo problema sta qui:

[SIZE=12.222222328186px]Mica le obbligano a fare figli a queste[/SIZE]
Hai un'idea dei diritti delle donne in questi paesi? Quelli che non esistono insomma? 
 
Mi piace: Gmr
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top Bottom