Estremismo islamico, pericolo in ascesa?

Drake'ro

We gon' be alright
#1
Allora comincio con il dire che io non sono assolutamente razzista, anzi vado d'accordo con le persone di colore per la maggiore.

Alla base dei fatti che stanno succedendo in medio-oriente, la guerra tra israele e palestina, la guerra in Siria e gli scandali che stanno uscendo recentemente sull'ISIS.

L'Italia sta continuando ad ospitare migliaia di clandestini, clandestini provenienti dalla Siria, un paese in cui la caduta del governo è stata fatta per mezzo di Stati Uniti, Francia e Inghilterra. E' giusto che ora noi dobbiamo sorbirci le conseguenze degli errori altrui? E' giusto accogliere migliaia di persone in condizioni igieniche pessime (vi ricordo che c'è il pericolo ebola) senza contare il pericolo terrorismo?

Tra quelle migliaia di persone potrebbero esserci potenziali criminali che fanno parte di organizzazioni come l'ISIS (l'allarme terrorismo non è nuovo in Italia), stiamo accogliendo in casa nostro un potenziale nemico?

Ripeto, non si tratta di razzismo, ma della realtà dei fatti, l'Islam (estremismo) è troppo pericoloso, è un virus che si diffonde a macchia d'olio. L'Italia dovrebbe tutelarsi come la Cina o la Russia. Dovremmo mantenere la sopravvivenza del nostro popolo, tra 10/20 anni quando saremo completamente invasi da questa gente, cosa pensate che accadrà? Cacciati dalle nostre case come in Palestina? Diventeremo la minoranza cristiana nel nostro paese? Ma sopratutto, siamo destinati ad essere considerati come gli "Infedeli"?

A voi la parola.

Vi riporto anche questa pagina: https://www.facebook.com/pages/MUSULMANI-D-ITALIA/114099168608363?fref=ts

Nota pagina di teste di cocomero. Fatevi un giro per rendervi contro del livello di intelligenza di queste persone (Support the ISIS, everything isn't true).
 
Ultima modifica da un moderatore:

Calimero

Coccò, Coccò!
Wiki
#3
Bisognerebbe essere contro i coglioni, senza distinzione di razza, credo e ceto sociale. L'Islam di per se è una religione come un altra, è l'estremismo islamico ad essere un brutto, di conseguenza l'ISIS è feccia, e non certo piangerò il giorno che questi signorotti verranno impiccati/fucilati. Per quanto riguarda l'emergenza immigrazione è un altro discorso. Noi ne risentiamo più degli altri perché siamo il ponte più vicino, l'immigrazione clandestina è l'unico modo per una brava persona di sfuggire a una brutta situazione, ma lo stesso vale per un criminale. Sincertamente a me non fa piacere, è un onere e non siamo in grado di affrontare, a maggior ragione dopo lo scoppio del caso sull'ebola. Trovo come un'unica soluzione giusta l'espulsione.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#5
l'Islam è troppo pericoloso, è un virus che si diffonde a macchia d'olio. L'Italia dovrebbe tutelarsi come la Cina o la Russia. [...] Diventeremo la minoranza cristiana nel nostro paese? Ma sopratutto, siamo destinati ad essere considerati come gli "Infedeli"?
Sono sicura che come il 99% delle persone che si riempiono la bocca con queste stupidaggini, del cristianesimo non te ne frega nulla finché non diventa un buon pretesto per litigare con qualcuno.

Non c'è niente da essere "pro" o "contro" l'islam, così come per ogni altra religione o filosofia di vita.
 

Drake'ro

We gon' be alright
#6
Sono sicura che come il 99% delle persone che si riempiono la bocca con queste stupidaggini, del cristianesimo non te ne frega nulla finché non diventa un buon pretesto per litigare con qualcuno.

Non c'è niente da essere "pro" o "contro" l'islam, così come per ogni altra religione o filosofia di vita.
Guarda sinceramente io sono ateo. Sono il primo a cui la religione non interessa. Ma per gli estremismi siamo tutti infedeli. A me va bene tutto, basta che non mi rompano i coglioni.
 

Nova_

mangekyō sharingan
#7
ti risponderò cosi se l'italia tra 20 anni sarà massa peggio di adesso mi troverai già in germania 

p.s il fatto dei clandestini a parer mio è una buona cosa fino a quando sono pochi ora come ora sono troppi 
 
#8
L'Islam è una religione 600 più indietro delle altre. Facendo due conti, queste sarebbero le loro "crociate", ovviamente per scopi assolutamente diversi, ma con motivi ovviamente sempre religiosi. È solo un discorso di adattamento alle culture altrui, cosa che con il tempo il cristianesimo ha accettato ma all'epoca la cosa era parecchio diversa.

Lol per l'Ebola. Malattie di questo genere sono, a quanto ne so, destinate a durare poco nei paesi sviluppati, dove le condizioni sanitarie sono centinaia di volte migliori di quelle africane. Il pericolo dell'arrivo nei nostri paesi è stata per via di una storia dove la famiglia di un malato lo aveva preso, messo su due aerei e portato quindi prima a Kinshasa e poi tipo in America. La storia era abbastanza ridicola, ma ha scatenato un po' di paura. Poi c'è stato anche quel medico americano che è stato però curato.

Però non riesco a capire lo scopo del topic. Dobbiamo parlare di religione? Epidemie? O immgrazione? 
 

Drake'ro

We gon' be alright
#9
L'Islam è una religione 600 più indietro delle altre. Facendo due conti, queste sarebbero le loro "crociate", ovviamente per scopi assolutamente diversi, ma con motivi ovviamente sempre religiosi. È solo un discorso di adattamento alle culture altrui, cosa che con il tempo il cristianesimo ha accettato ma all'epoca la cosa era parecchio diversa.

Lol per l'Ebola. Malattie di questo genere sono, a quanto ne so, destinate a durare poco nei paesi sviluppati, dove le condizioni sanitarie sono centinaia di volte migliori di quelle africane. Il pericolo dell'arrivo nei nostri paesi è stata per via di una storia dove la famiglia di un malato lo aveva preso, messo su due aerei e portato quindi prima a Kinshasa e poi tipo in America. La storia era abbastanza ridicola, ma ha scatenato un po' di paura. Poi c'è stato anche quel medico americano che è stato però curato.

Però non riesco a capire lo scopo del topic. Dobbiamo parlare di religione? Epidemie? O immgrazione? 
Di un po' tutto. Perchè è un esplosione a catena. Tutto è collegato. Non so se riesco a farmi capire :/
 
#13
Di un po' tutto. Perchè è un esplosione a catena. Tutto è collegato. Non so se riesco a farmi capire :/
L'Ebola non è collegata all'islamismo. Non so che idee ti stai facendo, ma sicuramente non parte ne da Siria ne dal cosiddetto ISIS/IS. Ti do ragione sul fatto che possano arrivare in Italia perché immigrati dalle zone contaminate possono arrivare, ma considerata la malattia non credo facciano in tempo ad arrivare.

EDIT: Che poi non significa che i malati d'Ebola non siano musulmani, però diciamo che non vengono da quella zona che stai incriminando
 
Ultima modifica da un moderatore:

Drake'ro

We gon' be alright
#14
L'Ebola non è collegata all'islamismo. Non so che idee ti stai facendo, ma sicuramente non parte ne da Siria ne dal cosiddetto ISIS/IS. Ti do ragione sul fatto che possano arrivare in Italia perché immigrati dalle zone contaminate possono arrivare, ma considerata la malattia non credo facciano in tempo ad arrivare.

EDIT: Che poi non significa che i malati d'Ebola non siano musulmani, però diciamo che non vengono da quella zona che stai incriminando
Infatti non ho detto dell'ebola, ma del fenomeno immigrazione dovuto alla guerra .-.
 

ThunderShock

Positively surprising
Mod
#17
L'Islam è una religione come un'altra. Esistono milioni di musulmani che vivono tranquillamente la loro fede, solo che i gruppi estremisti fanno rumore. E bada bene, i gruppi estremisti reinventano l'islam a modo loro, visto che quello che millantano non è scritto nel Corano (o in altre fonti del diritto musulmano). Il problema è che quando la popolazione è povera si attacca alla religione per disperazione, e si attacca a chiunque gli possa promettere un futuro migliore. Questo non lo fanno solo i musulmani, eh. Quando la situazione economica migliora la gente smette di attaccarsi esclusivamente alla religione, vede un futuro dove la religione non è la cosa più importante e bum! civiltà.

Quindi non è l'islam in sé il problema: è un gruppo di fanatici che fa leva sulla disperazione della gente o che della gente se ne frega direttamente e persegue la ricerca del potere personale.

(ah, fun facts: di solito chi dice "non sono razzista, vado d'accordo con persone di colore!" è probabilmente razzista e butta lì questa frase per mostrarsi aperto. Nah, son.)
 

Drake'ro

We gon' be alright
#21
il bello è che c'ha kendrick lamar come immagine e un testo di asap rocky nel titolo
What's the problem? Come sempre leggiamo quello che vogliamo leggere e capiamo quello che vogliamo capire. Il mio discorso era indirizzato verso i diritti i umani, che questa gente calpesta ogni giorno. Cos'è credi che sia razzista? Solo perchè un tizio più indietro con un argomentazione del cocomero ha supposto che lo sono? Non faccio di tutta l'erba un fascio. Ma se c'è una cosa che mi fa innervosire sono questi tipi di commenti. E non lo dico tanto per dire, ho amici di famiglia di colore, compagni di classe di colore, la mia ex-ragazza è di colore e uno dei miei migliori amici è di colore (nigeriano cristiano). Come ho detto nei post precedenti, a me va bene tutto basta che non mi vengano a rompere il cocomero. Neri, bianchi o gialli, sta di fatto che l'Islam (e parlo dell'estremismo) sta sul cocomero un po' a tutti. E c'è gente in classe mia che viene dall'albania (musulmano) a cui stanno sul cocomero i musulmani. La realtà dei fatti è questa, pensa un po' che durante il Ramadan non possono mangiare di giorno, ma mangiano di notte perchè Dio non li vede (riferito da un senegalese musulmano che conosco da 10 anni e che vende borse in spiaggia).

Forse c'è un problema di fondo comune. Manca la testa.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#22
LOL no, quella spiegazione è proprio campata per aria, e/o gli hanno spiegato davvero male il ramadan!

Il senso del sacrificio è proprio il mangiare solo di notte, cosa alquanto scomoda.

È in parallelo con la nostra Quaresima.
 
Ultima modifica da un moderatore:

ThunderShock

Positively surprising
Mod
#25
Il Ramadan celebra la (prima?) rivelazione del Corano, avvenuta in quel mese. Quindi per i musulmani è un mese dove si prega, ci si comporta bene e si evitano vari piaceri per concentrarsi sul resto. Inoltre subendo delle privazioni ci si può immedesimare più facilmente con coloro che devono digiunare quotidianamente non per scelta ma perché poveri. Ovviamente non si può passare un mese senza mangiare, quindi si mangia col buio. E non è che ci si può strafogare di qualsiasi cosa, altrimenti non avrebbe senso.

La roba del "Dio non vede di notte" potrebbe essere qualcosa ispirata dal folklore locale pre-islam e unita all'islam per farlo accettare alle popolazioni locali, ma non c'entra niente con l'Islam.
 

Drake'ro

We gon' be alright
#26
Il Ramadan celebra la (prima?) rivelazione del Corano, avvenuta in quel mese. Quindi per i musulmani è un mese dove si prega, ci si comporta bene e si evitano vari piaceri per concentrarsi sul resto. Inoltre subendo delle privazioni ci si può immedesimare più facilmente con coloro che devono digiunare quotidianamente non per scelta ma perché poveri. Ovviamente non si può passare un mese senza mangiare, quindi si mangia col buio. E non è che ci si può strafogare di qualsiasi cosa, altrimenti non avrebbe senso.

La roba del "Dio non vede di notte" potrebbe essere qualcosa ispirata dal folklore locale pre-islam e unita all'islam per farlo accettare alle popolazioni locali, ma non c'entra niente con l'Islam.
Comunque io mi stavo riferendo agli estremismi tutto qua. Volevo sapere le opinioni di tutti. Perchè comunque c'è differenza tra i musulmani e non lo metto in dubbio. Pensa che negli anni 90' molti rapper statunitensi erano di fede musulmana. 
 

XMandri

back from hell
#29
era un esempio del comportamento occidentale in una società in cui per non farsi dare del "razzista" si è disposti a mettere lo straniero davanti al cittadino
 
#30
Sono sicura che la notizia sia stata ridicolmente montata (infatti la versione dell'insegnante nell'articolo è completamente diversa), e anche se così non fosse, vale quanto detto da Carma.

Quindi questo è ufficialmente il topic per sparare stupidaggini su una religione/cultura che si conosce all'1% (e sono stata generosa con la percentuale)?

PS: partendo dal titolo del topic:

ti aspetti che su un forum di ragazzini borghesi, per il 95% (almeno) bianchi italiani, nati in italia da genitori italiani, qualcuno seriamente ti risponda di essere favorevole all'estremismo islamico?
 
Ultima modifica da un moderatore: