L'odio

~Lighty

Rosso è meglio
#1
Ieri sera ho discusso con mia madre di una cosa molto particolare, l'odio

Le ho chiesto questo:

"Se foste tre persone in una stanza, due foste tu è mio padre e l'altra fosse un killer che uccide per divertimento, lui sparasse a papà e lo uccidesse, per gioco, cosa proveresti nei confronti di quella persona?"

Lei mi ha risposto con un'altra domanda:

"Se un anno dopo circa, tu vedessi la moglie e la figlia di quella persona, e per un incidente quella venisse non uccisa, ma quasi, e tu fosti la sua unica speranza, cosa faresti? La lasceresti morire solo perché è sua figlia?"

Tutto questo per arrivare a fare una domanda: cos'è per voi l'odio?

Oltre le domande che ho fatto io farene anche alcune voi, simili alle mie

Per me è un sentimento momentaneo, come la felicità, che si prova nei confronti di una persona che ha fatto qualcosa di grave, ma una persona che lo fa apposta, come nel caso del l'omicida, e non una che commette un "errore", ad esempio nel caso di un incidente stradale

Pliz, avvertitemi se il topic non è adatto alla sezione
 
Ultima modifica da un moderatore:

YuseiFudo100000

YuseiFudo100000 può fare miracoli...e questo...è n
#2
Odio: disprezzo verso una determinata persona, che si ferma solo a lei, e non può essere trasmesso tramite rapporti sessuali o di parentela. Ecco il mio odio. Per rispondere a tua madre: la salverei, visto che lei non c'entra niente con il padre (almeno spero).

Per rispondere a te: gli spacco la faccia fino a quando non riesce nemmeno a muovere un braccio per spararmi. Uccidere un Killer non ha senso, se non avere un biglietto per l'inferno, un biglietto per il carcere e altro odio da parte di altre persone.
 

XMandri

back from hell
#8
che ragionamento del cavolo quello del primo post, i figli non sono responsabili dei peccati dei genitori, chiaramente uno odia il maniaco che ha ucciso suo padre per gioco ecc ecc

"cos'è per te l'odio?" è il titolo di un tema di seconda media, minimo due colonne in corsivo, l'odio è un'emozione che provi nei confronti di qualcuno per diverse ragioni che dipendono dall'individuo stesso, alla base ci può essere una differenza di ideologie o di opinioni o un azione dell'altro, ecc
 

YuseiFudo100000

YuseiFudo100000 può fare miracoli...e questo...è n
#10
ma una persona che lo fa apposta, come nel caso del l'omicida, e non una che commette un "errore", ad esempio nel caso di un incidente stradale
Qui non sono del tutto d'accordo. Se ad esempio uno si è ubriacato o stava al cellulare/pc/iPad/PCF (?) oppure stava cercando qualcosa senza guardare la strada e senza rallentare/fermarsi lo odierei comunque.
 
#11
Qui non sono del tutto d'accordo. Se ad esempio uno si è ubriacato o stava al cellulare/pc/iPad/PCF (?) oppure stava cercando qualcosa senza guardare la strada e senza rallentare/fermarsi lo odierei comunque.
Beh, non ha tutto sto senso: se ti uccidono un familiare penso che, anche se effettivamente la colpa non è dell'omicida, proveresti comunque odio nei suoi confronti! Nel caso di un incidente stradale tu ti vedi arrivare una macchina a velocità ed attraversi fuori dalle striscie in modo improvviso, non dando all'automobilista la possibilità di reagire. In quel caso la colpa è del pedone, ma i suoi parenti ce l'avranno comunque con chi l'ha ucciso...saranno sempre di parte.
 

YuseiFudo100000

YuseiFudo100000 può fare miracoli...e questo...è n
#12
Beh, non ha tutto sto senso: se ti uccidono un familiare penso che, anche se effettivamente la colpa non è dell'omicida, proveresti comunque odio nei suoi confronti! Nel caso di un incidente stradale tu ti vedi arrivare una macchina a velocità ed attraversi fuori dalle striscie in modo improvviso, non dando all'automobilista la possibilità di reagire. In quel caso la colpa è del pedone, ma i suoi parenti ce l'avranno comunque con chi l'ha ucciso...saranno sempre di parte.
No, io il tipo non lo odiarei ugualmente, se la colpa non è sua io non posso odiarlo, proverei qualcosa tipo non voler stare con lui, ma odiarlo non credo che riuscirei a farlo.
 
#15
Beh, ma quando un caro viene ucciso da qualcuno, anche se quel qualcuno non ne ha colpa (molto lol come situazione...un minimo di colpa c'è sempre) penso venga d'istinto...magari non è odio vero, ma un sentimento negativo nei confronti di questa persona c'è.
 
Ultima modifica da un moderatore:

XMandri

back from hell
#16
l'istinto ti fa odiare

la razionalità ti fa andare contro l'istinto perchè il tuo cervello e la tua capacità di ragionare dominano il tuo istinto

ergo, se sei una persona razionale non odi chi ha investito tuo figlio perchè si è gettato in mezzo alla tangenziale

al massimo possiamo parlare di dolore che porta all'irrazionalità, ma a quel punto non è vero odio bensì un'emozione dettata dal tuo stato emotivo sconvolto.

Allo stesso modo, se mia madre si getta in strada e una donna la investe, io non odierò quella donna INNOCENTE ma non sarò in grado di, mettiamo caso, avere una relazione con lei per via del ruolo che ha giocato in quella tragedia. Non è odio.