La top 5 dei vostri libri preferiti.

Wilfire70

Gesù i love u.
#2
Primo.

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco ( Games of Thrones ).

Dovrei mettere tutti i libri della serie in top 5 e non ci starebberó gli altri, quindi l'intera saga si aggiudica il primo posto.

Secondo.

Il Lupo di Sparta.

Non è un libro molto conosciuto ma l'ho trovato molto interessante.

Terzo.

Se questo è un uomo.

Un gran libro, che mi ha toccato e insegnato molto. Non è l'unico che ho letto riguardo alla secondo Guerra Mondiale ( Argomento che mi piace molto ), mi sono piaciuti molto anche "Ho sognato la cioccolata per anni", "Il Flagello della Svastica", è cito anche "Il Diario di Anne Frank che ha dato il via alla mia passione per il libri storici. ( Tra l'altro essendo stato ad Amsterdam ho anche visitato la casa di Anne Frank ).

Quarto.

Harry Potter, tutti e sette i libri.

Sono stati tra i miei primi libri "seri" da piccolo.

Quinto.

Ogni cosa è Illuminata.

Letto recentemente dopo aver visto il film.

Sesto.

Il Kamasutra, sono un trollino Icsdi Icsdi 1111!!!!!11

Apparte l'ultima stupidaggine questa è la mia classifica, mi scuso se le descrizioni non sono così belle ma volevo fare in fretta.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#3
1 Cell di re stefano stephen king   horror (ma va'?) particolare e neanche totalmente inverosimile.

2 Cronache di boscofondo di pawl stewart  viaggio fantastico, dono d'infanzia molto probabilmente uno dei fattori, se non il principale, che mi ha spinto nella direzione del fumetto e illustrazione

3 Il paradiso perduto di jhon milton  racconto basato sulla parte del racconto fantastico cristiano la bibbia, narra della caduta degli angeli reietti e la cacciata dal paradiso di adamo ed eva; stupendo il passaggio in cui lucifero paragona l'ira del dio con gli orrori degli inferi

4 I nibelunghi di qualcuno   l'avevo letto alle medie scroccato da un'insegnante (?) e recentemente per via di un lavoro l'ho acquistato e riletto; nonostante io sia realista più che pessimista, trovo che il finale e lo svolgersi delle vicende rifletta abbastanza appieno l'effimera natura del successo/felicità/realizzazione dell'uomo, per cui inevitabilmente alla fine tutto ha fine e la fine stessa di per sé è qualcosa di tragico

5 Sun tzu di sun wu e altri generali / Storia dei veleni di jean de meleissye  due guide, il primo lo conoscono in molti sicuramente e consiglio a tutti di leggerlo; il secondo è un volume che racchiude curiosità, fatti reali e fittizi, legati ai veleni finora conosciuti con ricette, vicende storiche e quant'altro.
 

YuseiFudo100000

YuseiFudo100000 può fare miracoli...e questo...è n
#5
Per ora ho letto solo un libro (in realtà di più, ma non mi ricordo la trama :D ) quindi non posso commentare :(

Quando ne avrò letti di più commenterò anch'io.
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#6
1) Le Nebbie di Avalon (Marion Zimmer Bradley) (fantasy)

Morgana, Re Artù e tutti i cavalieri.

2) Cyberworld (Alessandro Vietti) (fantascienza)

Virtualisti contro Realisti, mentre il popolo si sfonda di mindwarez.

3) Il re e il suo giullare (Margaret George) (storico)

La storia di Enrico VIII raccontata dal suo buffone di corte.

4) Pinocchio 2112 (Silvio Donà) (fantascienza-distopico)

Umanità rifugiata nel sottosuolo, nascita dei procacciatori di libri, la merce più preziosa. Vicissitudini di un procacciatore che farà i conti con altri rivali e infine col capo dell'Organizzazione che controlla la sua città.

5) METRO 2033 e seguenti (autori vari) (distopico)

Sopravvivere nella metropolitana in mezzo a ratti, mutanti, funghi e maiali (allevati) in mezzo a diverse fazioni tutte nemiche tra loro.

6) La Seconda Mezzanotte (Antonio Scurati) (distopico)

2092, Venezia affondata recuperata da una multinazionale cinese e trasformata in un grande casinò+colosseo, per i vizi dei nuovi ricchi.

7) Memorie di una Geisha (Arthur Golden) (romanzo storico)

Storia di una figlia di un povero pescatore, trasportata di peso nel mondo delle geishe del Novecento.

8) Il Popolo della Tana (Slai Gardini) (distopico, narrativa per ragazzi della scuola media)

Un conflitto nucleare ha devastato la Terra, e tutti si rifugiano nei bunker. Presto la fame spinge ad uscire, ma le radiazioni uccidono quasi tutti gli adulti. Rimangono ragazzi e bambini, che faranno i conti con le difficoltà della sopravvivenza, centellinando le uscite in superficie aiutandosi con un contatore Geiger mezzo scassato.

9) Cittadino della Galassia (Robert Heinlein) (fantascienza)

Storia di Thorby, schiavo, acquistato da un uomo che gli insegnerà come sopravvivere e diventare finalmente qualcuno, nel caos dei vari mondi.

10) INRI (Michael Moorcock) (fantascienza)

Karl, studente complessato, cervellotico ed incompreso, si offre volontario per andare con la macchina del tempo nel 29 D.C.

Menzione a parte per tutti i libri della serie di Peppone e Don Camillo, di Giovannino Guareschi. Anche questi non mi stanco mai di rileggerli.
 
Ultima modifica da un moderatore:

DDX

Great!
Mod
#8
Io non è che legga tanti libri anche se mi piace molto leggere, comunque la mia top five (che è rimasta la stessa da molto tempo):

1- Jurassic Park (e Il Mondo Perduto)

Superiori ai film, li ho letti davvero un mucchio di volte. Ci sono parti che avrei voluto davvero nei film. Tra i due preferisco Il mondo Perduto.

2- Eragon (tutta la serie)

Un bel fantasy con cavalieri. magie, bestie varie e draghi. I libri mi sono piaciuti tutti, in particolare il secondo (Eldest).

Sto ancora aspettando che facciano un film (no, quella schifezza non è Eragon).

3- Il richiamo della foresta

Scoperto in prima media, lo adoro. Racconta il rapporto di fedeltà che c'è tra cane e padrone. La trovo una storia bellissima e a tratti un po' triste.

4- Due figlie a altri animali feroci

Mi pare sia il primo libro di Leo Ortolani (l'autore di Rat-Man), racconta la storia di quando lui e sua moglie sono andati in Venezuela per adottare due bambine. Magari l'argomento può essere noioso per molti (come la pensavo io all'inizio), ma come lo racconta lui fa morire dalle risate, io stavo piangendo dal ridere.

5- Harry Potter (tutta la serie)

Letto solo di recente, mi è piaciuto molto (in particolar modo I doni della morte). La storia le conoscete tutti.

Penso che a breve comprerò Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, mi ispira come serie.
 

ThunderShock

Positively surprising
Mod
#9
In disordine sparso.

1. Harry Potter (tutti quanti)

Perché sono una persona originale, mkay.

2. Più o meno qualsiasi cosa di Stefano Benni (tipo Bar Sport, Il bar sotto il mare, Terra!, Margherita Dolcevita...)

Avevo letto un capitolo da Il bar sotto il mare nel libro di antologia delle medie e mi sono innamorata del suo stile.

3. Black Garden: Armenia and Azerbaijan Through Peace and War di Thomas de Waal

Analisi del conflitto tra Armenia e Azerbaijan che è un argomento che ADOROH e infatti ci ho fatto anche la tesi di laurea. Ah, il libro è in inglese.

4. Pietre sul cuore di Alice Tachdjian

Diario (recuperato dalla figlia) di una donna sopravvissuta al genocidio armeno e ritrovatasi a far parte della diaspora.

5. Toxic di Hallgrímur Helgason

Mi ha fatto ridere tantissimo. Allora, si parla di Toxic, un tizio croato che fa il sicario in America. Un giorno si trova costretto a scappare in Islanda e oltretutto deve fingere di essere un telepredicatore. In più qualsiasi libro che citi testi di canzoni importanti nella storia (Rock me baby, nije važno šta je, non ho voglia di controllare il verso giusto sul libro) merita di essere consigliato.
 
#10
Il lupo della Steppa - Hermann Hesse

La campana di vetro - Sylvia Plath

Uno, nessuno e centomila - Luigi Pirandello

Per chi suona la campana - Ernest Hemingway

Norwegian Wood - Haruki Murakami

Dune - Frank Herbert

Perché, in un modo o nell'altro, ciascuno di questi libri mi ha un po' cambiato.