Edwin [Capitolo 62 - In Corso]

Dxs

Rappresentante di classe
A tre settimane dal ritorno della storia, faccio questo post per presentare un aggiornamento del sito abbastanza corposo, con un grande ringraziamento a @CiaobyDany per tutto l'aiuto tecnico datomi:

- A questo link trovate le recensioni dei capitoli 19-29, ovvero dell'arc del Pokémon World Tournament. Ringrazio, come sempre, il recensore (che vuole rimanere anonimo) per il lavoro svolto;
- Qui, invece, è presente, finalmente, la pagina del secondo atto di Edwin, corredata della tabella relativa al quarto arc. Sono già presenti i titoli dei capitoli, e, sempre nella tabella, ad ogni uscita settimanale verrà caricato il link del capitolo in uscita. Io, comunque, ogni lunedì a partire dal 15 agosto passerò il link del nuovo capitolo qui sul forum, quindi, se pensate che leggere i titoli dei capitoli in anticipo possa rovinarvi la sorpresa, non aprite la pagina. Assicuro, comunque, che potete cavarci molto poco da quei titoli;
- Ancora: nella sezione personaggi potete trovare le schede aggiornate per ognuno di loro alla saga dell'Ordine Harmonia. Questo vale per la bio di ognuno. Quanto alle sezioni relative al carattere e alla storia, le ho eliminate di netto. In più, la lista dei personaggi presenti è stata pesantemente sfoltita. E qui mi ricollego al prossimo punto...
- ...Che riguarda la creazione di una nuova pagina del sito, quella relativa ai personaggi minori. Una lista che con il tempo aggiornerò, e che contiene tutti i nomi di quei personaggi che hanno fatto poche comparse nella storia, o che non hanno, comunque, una rilevanza significativa. Non troverete solo i nomi, ma anche una breve descrizione. La trovate in cima alla sezione personaggi;
- E infine, ho aggiornato la storia della fan fiction. Perdonami @Berry93 per i tempi a dir poco dilatati, ma finalmente sei citato anche tu.

Dovrebbe essere tutto. I migliori saluti e a presto.

 
Ultima modifica di un moderatore:

CiaobyDany

Pokémon Selvaggi Intensifies
Wiki

Dxs

Rappresentante di classe
estratto

Capitolo 51 (breve incipit)

Le due figure avanzarono a passo sicuro lungo la stradina asfaltata illuminata dalla luna. La prima, sottile, si accostò con calma alla seconda, più bassa, robusta e muscolosa, assecondandone l’andamento svelto e risoluto. Si trovavano in uno spazio angusto, incastrato fra due pareti di mattoni alte almeno cinque metri, a ridosso delle quali erano stati stipati alla bell’e meglio numerosi bidoni della spazzatura, ch’emanavano un tanfo pestilenziale, rigurgitando dai coperchi chiusi male torsoli di mela mangiucchiati, panni sporchi e logori, cibi in scatola scaduti e perfino involucri plastificati contenenti siringhe. In fondo al vicolo, un edificio di pietra fatiscente a due piani, i vetri delle finestre rotti e l’aria di essere sul punto di crollare da un momento all’altro, si stagliava come un vecchio spettro nel raccolto agglomerato della periferia cittadina. Continuando ad osservare un cupo silenzio, la prima figura condusse quella più bassa, avvolta nel suo mantello nero, su per una scala di metallo cigolante, fino ad un pianerottolo dell’edificio. Ruotato un chiavistello nella toppa, si introdussero in un’anticamera buia e spoglia. Era un’ampia stanza quadrata, resa ancora più grande dall’assenza di mobilio. Sulle pareti, la carta da parati era macchiata di sporco, e pendeva a brandelli scoprendo l’intonaco ingiallito dal tempo. I lineamenti dei due, da quella particolare posizione, parevano il frutto di un rozzo intaglio prodotto dalle chiazze di luna che filtravano fin lì. Indugiarono per un attimo, fissando un’altra porta in fondo all’anticamera; poi quello più alto si fece coraggio e prese la parola.
« Sei ancora in tempo per tornare sui tuoi passi. Le informazioni che cerchi potrebbero non farti uscire vivo di lì. Lui è... » esitò. « Un soggetto molto particolare, diciamo. A Mauville... »
« Sono un cacciatore di taglie. Conosco i rischi del mestiere » tagliò corto Mark Jenkins.
« Di sicuro » disse l’altro. « Allora... »
Ma Mark non attese oltre. Si diresse con decisione verso la porta, ruotandone il pomello. Era pronto a fronteggiare chi si trovava dall’altra parte, pronto ad ottenere quelle informazioni, la cui ricerca lo stava conducendo sull’orlo del baratro della follia. Trattenne la poca lucidità mentale rimastagli, e si fece forza. Il cielo della regione di Hoenn, quella notte, era più pesante che mai.
 

R.o.v.o.

_Colder than ice_
Vorrei sottoporti uno spunto di discussione che mi sono dimenticato d aggiungere nella recensione al capitolo 52 che però riguarda anche il 51. Il primo capitolo di questa nuova parte della storia di Edwin si apre con il punto di vista di Mark Jenkins, il quale si appresta a fare qualcosa di potenzialmente mortale; nel capitolo successivo, apprendiamo da Drayden che probabilmente Mark è morto già da tempo ( perché lui "lo sa" semicit.), probabilmente da prima che Alder inviasse le convocazioni ai vari Trainer di Unima. La domanda che mi è sorta spontanea mentre riflettevo su ciò che avevo appena letto: quanto tempo è passato tra lo spezzone di Mark e quello di Edwin nel capitolo 51? A che punto della cronologia di questa storia s'inserisce?  Qualcun'altro si è posto un quesito simile?
 

Dxs

Rappresentante di classe
Vorrei sottoporti uno spunto di discussione che mi sono dimenticato d aggiungere nella recensione al capitolo 52 che però riguarda anche il 51. Il primo capitolo di questa nuova parte della storia di Edwin si apre con il punto di vista di Mark Jenkins, il quale si appresta a fare qualcosa di potenzialmente mortale; nel capitolo successivo, apprendiamo da Drayden che probabilmente Mark è morto già da tempo ( perché lui "lo sa" semicit.), probabilmente da prima che Alder inviasse le convocazioni ai vari Trainer di Unima. La domanda che mi è sorta spontanea mentre riflettevo su ciò che avevo appena letto: quanto tempo è passato tra lo spezzone di Mark e quello di Edwin nel capitolo 51? A che punto della cronologia di questa storia s'inserisce?  Qualcun'altro si è posto un quesito simile?
So che come risposta è banale, ma il piccolo scorcio dal POV di Mark s'inserisce fra il giugno 2014 (dopo la promozione a Trainer) e la prima metà di luglio 2015 (prima, dunque, della finale di coppa del mondo).
Non serve sapere altro, anche perché, con l'andare della saga, si scoprirà tutto il necessario.
Grazie per la domanda.

Se per te non è un problema, inserisco le recensioni che mi hai lasciato sull'altro sito. Non si sa mai che qualcuno voglia lanciare degli spunti di discussione.

Recensione Capitolo 51

[...] Il capitolo si apre con Mark Jenkins, personaggio che ai tempi dei primi capitoli aveva fatto molto scalpore per via del fatto che era riuscito a far evolvere il proprio Riolu nel giro di pochissimo tempo durante l'esame per diventare Trainer, che riappare dopo un anno nella regione di Hoenn alla ricerca di qualcuno che sembra molto pericoloso, per non dire addirittura mortale. E qui le speculazioni si sprecano... Potrei dire che potrebbe trattarsi di Eric, ma non vedo motivi reali che abbiano portato Mark a dargli la caccia. Beh, tutto verrà spiegato al momento giusto. Devo dire che si prospetta comunque un filone piuttosto interessante.

Subito dopo ci spostiamo a Unima, per tornare a concentrarsi sul nostro magico trio di Trainer. Molto piacevole il pezzetto in cui Ed descrive lo stare in compagnia con Sean ed Hope come essere a casa, rende davvero l'idea di come si sia approfondito il loro rapporto nei mesi che hanno passato assieme. Viene nominato persino Bryce, il quale è sparito da molto tempo oramai. Questa suo non volersi far trovare aggiungere ancora più mistero su questo personaggio che sembra davvero essere la chiave di volta per accedere ad una visione ancora più completa di quello che sta succedendo nel mondo Pokémon. Sean tifoso è davvero esilarante, e lo scambio di battute con Hope rende il tutto ancora più vivido. Sembra veramente di essere lì con loro, come una presenza invisibile.
Carino il fatto che Alder si firmi semplicemente come "A" senza elencare tutti i suoi titoli alla Daenerys Targaryen (ogni volta che devo scrivere il suo nome perdo dieci minuti perché non mi ricordo mai se "ae" va dopo o prima della n), anche se toglie un po' di ufficialità alla cosa. Ma questo è semplicemente il mio gusto. [...]
Recensione Capitolo 52

[...] il nuovo arco narrativo inizia ad ingranare, in particolar modo grazie al POV di Drayden che chiude il capitolo, ma siamo solo all'inizio. Dall'altra parte, molta gente ricompare dopo diversi capitoli, e in alcuni casi persino archi narrativi. Sì, mi riferisco a Kelen, finalmente abbiamo delle, seppur scarse, notizie su come sta andando il suo percorso di studi come Hacker Trainer e sul fatto che non si è dimenticato della promessa fatta ad Ed. Vorrei chiederti se hai intenzione di, in un futuro prossimo o lontano, darci un insight, anche se breve, sul percorso che questo ragazzo ha affrontato negli ultimi tredici mesi, oppure di scrivere un paragrafo dal suo punto di vista. So che hai già elaborato una tabella di POV che si alterneranno d'ora in avanti, ma mi era parso di capire che fosse ancora ad uno stadio "embrionale"...

Si rifanno vivi pure i gemelli, che nel frattempo sono diventati Trainer, e Kurt, che sembra essere cambiato radicalmente dai tempi dell'Accademia. Sono sempre più curioso di sapere cosa gli sia capitato, ma una cosa sembra abbastanza certa: il periodo trascorso con il gruppo di Benga ha di sicuro influito tantissimo sul suo cambiamento. E chissà cos'altro sia successo, visto che non si sa mai cosa aspettarsi dai tuoi sviluppi narrativi. A proposito di sviluppi narrativi, sarà meglio che Drayden si sbagli: non voglio nemmeno immaginare che la storyline di Mark venga bruciata così presto.

Cambiando discorso, l'atteggiamento di Alder nei confronti di Ed è al limite dell'ipocrisia: invece di sfruttarlo, visto che è comunque una risorsa importante anche se non ai livelli di altre persone in quella stanza, lo mette in panchina, per usare una metafora d'ambito sportivo in tema col capitolo, per quello che ha fatto a Sinnoh, per ordine di un suo sottoposto tra l'altro. Mi sa che il nostro caro presidente no ha il minimo controllo sugli spostamenti di quelli che stanno sotto di lui nella catena di comando... Beh, almeno non è Cynthia. E speriamo che non lo diventi.[...]
Recensione Capitolo 53

[...] Allora, questo è probabilmente - sempre meglio utilizzare il condizionale- l'ultimo capitolo prima che la situazione esploda in tutta la sua potenza, il che si capisce dalle parole di Mirton. Un modo molto poetico per chiudere l'aggiornamento di questa settimana, devo concedertelo. Tutti i meccanismi sono pronti a scattare e ognuno è al suo posto, per così dire, e la risonanza mediatica che l'evento sportivo ha fungerà da catalizzatore per amplificare in maniera esponenziale sia lo shock dovuto alla supposta, ma in realtà quasi tangibile, riapparizione di Ghechis sia la debolezza di Alder, il quale probabilmente verrà messo alla berlina per non aver messo in pratica tutti i meccanismi per impedire che ciò avvenisse. Quanto sono fatalista, mio dio...

Interessante colpo di scena venir a sapere che Burgh è una spia di Edward, o per meglio dire un suo informatore. Mi chiedo come abbia fatto a contattarlo senza farsi scoprire, beh, da un botto di gente che era/è interessata a scovarlo. Rimanere in latitanza per anni evidentemente insegna a diventare più accorti. Il dialogo tra questi due personaggi quanto sia importante la pagina sul sito della Federazione, ad un livello totalmente diverso però.
Una parentesi a parte va dedicata all'analisi che Edward fa del carattere del figlio: è dannatamente precisa, come se lo sviluppo caratteriale di Ed sia stato seguito passo dopo passo. Tutto questo cozza prepotentemente con la figura che Edward ha dato sia a suo figlio che a noi lettori, poiché rivela che in qualche modo ha seguito il figlio attraverso canali che non ci è dato conoscere. Forse gl'importa veramente di suo figlio, nonostante rimanga comunque una persona molto egocentrica: anche se basterebbe un segno, una semplice apparizione a dare una svolta alla vita del figlio, a cambiarla drasticamente per il meglio. Ogni volta che ci avviciniamo alla figura di Edward o quando egli stesso ci rivela qualcosa su di lui, questo personaggio diventa sempre di più sia la condanna sia la salvezza di Ed, il punto di arrivo e al contempo il punto di partenza: solo alla fine di tutto, il nostro protagonista potrà liberarsi di quest'opera. E il fatto che sia bastato solo un accenno da parte di Burgh alla condizione di Burgh come "figlio di un eroe" a risvegliare il tarlo che consuma il ragazzo ne è la prova definitiva.

Oramai è chiaro come il sole che molti sanno di Mirton e, probabilmente, molti hanno deciso di non dargli troppo peso, come Edward stesso ha suggerito a Burgh durante il loro colloquio. Speriamo solamente che questa decisione non gli si rivolti contro.
Ottimo capitolo come al solito, Dxs, non ti smentisci mai. Ora devo andare, non ho altro da dire.
Un saluto \0_0/
Rovo
P.S. Ho usato troppe volte l'avverbio "probabilmente".
P.P.S. Uuh, Sean ha attirato l'attenzione di qualcuno... *faccina che ammicca* Anche se questa ragazzina dai capelli improbabili è molto creepy...
 

R.o.v.o.

_Colder than ice_
So che come risposta è banale, ma il piccolo scorcio dal POV di Mark s'inserisce fra il giugno 2014 (dopo la promozione a Trainer) e la prima metà di luglio 2015 (prima, dunque, della finale di coppa del mondo).
Non serve sapere altro, anche perché, con l'andare della saga, si scoprirà tutto il necessario.
Grazie per la domanda.

Se per te non è un problema, inserisco le recensioni che mi hai lasciato sull'altro sito.
Immaginavo che si inserisse in quell'arco di tempo. Io azzarderei un momento preciso, ma non vorrei prendere una cantonata. Per le recensioni non c'è problema, hai fatto bene a condividerle. 
 
Ultima modifica di un moderatore:

Dxs

Rappresentante di classe
Immaginavo che si inserisse in quell'arco di tempo. Io azzarderei un momento preciso, ma non vorrei prendere una cantonata. Per le recensioni non c'è problema, hai fatto bene a condividerle. 
Sì, per forza in quel periodo, anche perché Mark dice: « sono un cacciatore di taglie, conosco il mio mestiere » (o qualcosa del genere, vado a memoria) lasciando intendere di essere diventato un Black List Trainer, un Trainer cacciatore di taglie, appunto.
 

Jambojet.

Bad to the bone
Ciaoss

Da quanto tempo non scrivo su sto forum. Aspettavo proprio il ritorno della tua storia. 

Innanzitutto spero che ti vada tutto bene, la vita, l'università, tutto quanto. Passiamo subito alla ff. 

I capitoli nuovi li ho letti tutti, ma per ora commento solo il 51. 

Edwin riprende dicendoci: ragazzi, siamo al capitolo 51, ma col cavolo che la fine è vicina. Ci viene ripresentato Mark, un ragazzo di cui non sappiamo praticamente nulla, la cui storia è ancora tutta da raccontare, ma soprattutto ci viene presentata una nuova regione con annesse tutte le vicende che in essa probabilmente si svolgeranno.

Capitolo riassuntivo sia della trama sia dei temi fondamentali della ff, del percorso dei personaggi, delle loro riflessioni. Non avanzi molto con la trama e nemmeno ci spieghi dettagliatamente cosa è successo in questi mesi. Emerge perciò il carattere episodico della ff: in un libro vero e proprio di solito non ci sono capitoli del genere, perché non passa necessariamente del tempo tra un capitolo e l'altro, puoi leggerli di fila, cosa che una ff a puntate non succede. Non mi è piaciuto molto, devo essere sincero, ma capisco perché hai scelto di farlo, probabilmente per rinfrescare la memoria ai lettori.

Lo stile è sempre il tuo, e penso che prima o poi scriverò qualcosa al riguardo (fammi riprendere la mano). Scene particolari: 1 la descrizione del vicolo all'inizio, mi è piaciuta 2 quando Ed rientra a casa dove stanno Sean e Hope, una scena patetica, piena di affetto, ed una di quelle scene che dice molto dell'autore. Per mio gusto personale non mi è piaciuta tantissimo, l'ho trovata troppo semplicistica, ma vabbe. 

Ti anticipo poi una questione che riguarda soprattutto i capitoli successivi ma in parte anche questo: il calcio.

Hai dedicato un capitolo intero a descrivere una partita di calcio ed anche nel 51 l'ultima parte è colma di descrizioni della partita. Ora, io sono di parte perché a me il calcio non interessa, ma dimmi: perché? Qual è il motivo? Cosa c'entra con la storia? Personalmente le ho saltate tutte perché a me interessava la storia, non la partita di calcio. Le digressioni ci possono stare ma devono avere un senso, magari anche nascosto, da ricercare in profonditá; ma io in queste scene non lo vedo. Sono delle aggiunte abbastanza inutili, superflue, non è ciò che mi aspetto quando vado a leggere Edwin. Tutto ciò che è superfluo va eliminato se si vuole ottenere un buon lavoro. Come disse Aristotele, una buona opera d'arte è tale quando non manca di nulla e non c'è nulla di troppo.

Magari ti piace il calcio e ti piaceva l'idea di inserire questa tua passione nella FF, ma c'entra come i cavoli a merenda e poi non penso tu costruisca così le tue storie. Non so, spiegami tu questa cosa. 

Tra l'altro Ed stesso non ama particolarmente questo sport e dal momento che questi capitoli sono tutti focalizzati su di lui che senso ha parlarne così tanto e così approfonditamente? 

Bene, non recensisco niente di scritto da un sacco di tempo, sono fuori allenamento quindi abbia un po'di pazienza se dico qualche cavolata. Cercherò di aggiungere un nuovo commento il prima possibile.
 

Dxs

Rappresentante di classe
Ciao Jambojet,

sono in treno e scrivo da telefono quindi sarò conciso ma dirò quel che serve. 

Intanto grazie di aver proseguito la lettura, non mi aspettavo che a distanza di quasi un anno tutti i vecchi lettori fossero ancora qua. 

Vorrei parlare di una cosa che mi preme molto: il mio "stile". Più che altro il mio è un tono slegato, uno stampo replicato sulla base della Rowling, qualcosa del genere. È insignificante, abbastanza brutto, un po' sciatto, specie la scena che hai citato nel 51; sono tutti problemi su cui ho lavorato da solo, studiando e approfondendo. Temo però che per leggere dei capitoli scritti con maggiore consapevolezza dovrete aspettare quelli che vanno dal 70 in avanti. Pressappoco lì ho avuto l'epifania: ehi, la mia scrittura fa pena. Quindi ho rimediato. Comunque pazienza, è sempre tutto parte di un percorso di crescita. Quindi sullo stile non vado oltre, ma questo che ti sto dicendo farà fede per un po' di mesi. 

Quanto al calcio ho meno da dire, era una partita in programma dal capitolo 5, quando viene nominata per la prima volta, forse pretesto un po' semplicistico per dare il via alla saga e alla guerra ma tant'è...

Ah, aggiungo anche che vorrei evitare il problema 'episodico' della storia, la prossima saga uscirà come "libro" (quando riuscirò a scriverla...)
 

Berry93

Zoidberg
Sono riuscito finalmente a recuperare i nuovi capitoli della serie :) Spero di riuscire ora a seguirli con una certa regolarità e visto che ci sono scrivo anche il commento ai vari capitoli usciti.

Già al primo capitolo mi è piaciuto come è stato spiegato tutto quello che è avvenuto in precedenza senza mettere troppe forzature. Sarebbe stato semplice fare semplicemente un riassunto della saga precedente o risultare inutilmente pesante con dialoghi troppo forzati e invece, questa cosa è stata gestita bene e la ritengo veramente utile in un ottica di pubblicazione seriale dell'opera.

Tuttavia, ho riscontrato nei vari capitoli alcuni errori di distrazione nella scrittura entrambi nel capitolo 55: “non era c'era scetticismo nella sua voce”; “i gemelli Ryder sorrisero”

Mi dispiace che personaggi interessanti come poteva essere Burgh(tipo anche Soren) abbiano ricevuto così poco spazio. Il nuovo atto si presenta particolarmente violento anche rispetto al precedente e questo a seconda delle dosi con cui viene fatto può essere positivo o negativo. Tipo, ho apprezzato molto il combattimento tra Mirton e Marshal e gli ultimi due capitoli sono risultati essere i miei preferiti tra quelli usciti finora.

Mirton si dimostra sempre più fuori di testa, ma grazie anche ai flashback adesso sappiamo che è un minimo umano.

Non mi aspettavo che un tipo come Alder se la desse a gambe così.

Per quanto riguarda un'altra parte un po' dubbia, devo dire la telecronaca della partita di calcio si è rivelata essere inutilmente prolissa. Sebbene anche in quest'ultimo caso tu sia riuscito a dimostrare tutto il tuo talento di narratore, in quanto non sarebbe stato semplice per chiunque riuscire a rendere interessante la telecronaca di una partita di calcio in una storia di pokemon, la digressione dura un po' troppo. Si viene catapultati nel bel mezzo del campo, con i giocatori che giocano un calcio frenetico, fatto di grandi azioni e contropiedi perfettamente descritti e proprio per questo io avrei potuto apprezzare tale digressione: è stato veramente un piacere leggerla. Però dedicarci tutto quello spazio all'interno del capitolo, trattandosi tra l'altro proprio di una digressione, lo ritengo un po' eccessivo. Certo, si può considerare questo fatto come fortemente soggettivo, perché ripeto che è stato un piacere leggere quella parte per come è stata scritta, ma dopo un po' io che sorbisco poco questo genere di digressioni ho cominciato a sentirne la pesantezza. Una persona più ben disposta vero questo tipo di scrittura magari non ne risente minimamente il peso, anzi.

Questa seconda saga è cominciata alla grande :D
 

Dxs

Rappresentante di classe
Ciao Berry,
intanto grazie per la segnalazione agli errori, provvedo a correggere. Quanto al capitolo sulla finale, capisco e vi ringrazio. A posteriori, prima della pubblicazione, comunque, sono tornato su quel capitolo e l'ho sottoposto ad una pesante riscrittura, tenendo conto di ciò che avevo imparato. Effettivamente a livello formale il 54 è probabilmente la mia produzione migliore: formale, non di contenuti. Perché è quasi tutto mostrato e di raccontato c'è ben poco. E già questo è un bel passo avanti.

Grazie mille per il commento comunque!
 
Ultima modifica di un moderatore:

Jambojet.

Bad to the bone
Ciaoss

È passato un sacco di tempo dall'ultimo commento, chiedo scusa, non sono più abituato a leggere e commentare. Oggi parlerò dei capitoli 52-53, anche se non ho molto da dire. 

Innanzitutto, temo di non essermi spiegato bene per quanto riguarda la questione del calcio: il problema non è partita in sé, che ci sta tutta, un'idea come un'altra funzionale alla trama, ma l'eccessivo spazio che dedichi ad essa ed in generale al calcio. Anche nel capitolo 53, con quella lunga e dettagliata descrizione dell'intervista. Non ne capisco il senso, è come se annacquassi la narrazione, la allungassi senza motivo. A cosa giova al lettore sapere tanti particolari su come giocano i giocatori e tutte quelle robe, non è la telecronaca di una partita che sta leggendo. Vorrei sapere questo, dunque, perché hai dedicato tanto spazio al calcio, non è un problema l'idea della partita in sé, ma come è sviluppata.

Cap 52 e 53: due capitoli quasi di "preparazione" alla tanto attesa finale, in cui però succedono cose molto interessanti. Innanzitutto, tornano un sacco di vecchi personaggi: i gemelli, sempre più scemi; abbiamo notizie di keler, che, da quanto letto nel capitolo 53, ha un compito mooooolto importante per lo svolgimento della trama; tornano gli elite four, che sono molto curioso di vedere in azione (per ora nkn hanno fatto altro che accompagnare Alder); torna Mirton, cavolo se torna, l'omino con alakazam, Marlon (che speravo contattasse Ed è Sean, giusto per salutarli) e, soprattutto, Edward Brown. È bello quando dei personaggi in una storia ritornano, perché un po' ti ci sei affezionato, hai imparato a conoscerli, e anche perché ti riportano con la mente alle precedenti avventure dei nostri eroi, quasi una rimembranza leopardiana (lol che paragone eccessivo).

Alder è quello di sempre, il più inadatto a fare da presidente, ancora lì ad auto convincersi che non accadrà nulla e con una paranoia assurda per cui teme l'insubordinazione di due ragazzini con un terzo dei suoi anni al punto da escluderne uno dalla sua personale festa di compleanno come una bambina delle elementari.

Conosciamo burgh, un tipo, mi sembra, con grossi problemi della personalità (non lo vedo molto sicuro di sé quando parla con Ed) e di ipocondria, si vede che aveva problemi col padre, ma è anche molto gentile. Inoltre, proprio perché ed, come lui, ha un padre abbastanza stravagante, si prende a cuore la sua situazione nel parlare con Edward Brown.

Veniamo dunque a questa telefonata. Finalmente conosciamo Edward Brown nel presente. Non è così insensibile nei confronti del figlio, anzi, vuole avere sue notizie. Alla fine è un padre come tanti altri a cui rincresce di non essere stato accanto al figlio. L'aura epica e mitica che si era creata intorno a questa figura scompare per un attimo per lasciare il posto a questa componente normale e sentimentale. È dispiaciuto perché le circostanze esterne gli hanno impedito di crescere suo figlio e ha paura di conoscerlo, secondo lui perché ormai è passato tanto tempo, ma in fondo perché, come per tutti i genitori, affrontare un figlio è più difficile che catturare Pokémon leggendari o sconfiggere demoni. Almeno a me sembrava così, col tempo penso che questa faccenda sarà approfondita. 

I capitoli terminano nello stesso modo e penso che questo sia voluto, forse per creare ancora più aspettativa per il grande evento della finale. 

In uno dei due capitoli hai scritto "sarebbe potuta essere vestita" penso ci vada "avrebbe". 

E bo, ho finito le cose da dire. 
 
Ultima modifica di un moderatore:

Dxs

Rappresentante di classe
Hola!
Grazie per il commento e per i pensieri sui personaggi, in particolare su Edward. Apprezzo sempre leggere cose del genere.
Quanto alla partita di calcio non sono sicuro, penso che, dovendo trattare, nel capitolo 54, l'evento in sé, l'intervista volesse essere un modo per rendere il tutto più plausibile, per aumentare il realismo dell'evento, per dare una sorta di background al tutto. Cosa giova al lettore in tutto questo non saprei, probabilmente è stato un mio errore trattare il calcio in maniera così approfondita, tutto qua...
 
 

Jambojet.

Bad to the bone
Ciaoss 

Eccomi qui a commentare i capitoli 54 e 55. 

Per quanto riguarda la storia del calcio, io la mia opinione te l'ho data, sta a te decidere cosa ritieni sia meglio.

Unica nota positiva, nel cap 54 si crea un bel contrasto con la situazione di normalità iniziale, una finale di calcio, e l'arrivo di Gechis che in questo modo ha più effetto, si avverte bene il panico che crea. Tuttavia, è evidente appunto la sproporzione nel trattare temi di importanza differente: pagine e pagine a parlare delle squadre di calcio, delle singole partite, dei singoli calciatori e un'introduzione di Gechis, il cattivo principale, quello che dovrebbe avere una personalità, una caratterizzazione straordinarie, di due righe di cui mi ricordo solo che aveva i capelli che sembravano alghe. Non so, non penso volessi far passare questo. 

In generale tutta la fase successiva alla finale è trattata un po'... sbrigativamente? Superficialmente? Ed fugge così, in un attimo, volando, il resto dei trainer nkn si sa che fine fa, i Superquattro nkn  si sa che fine fanno, all'improvviso compare burgh, all'improvviso li trova il Pokémon di rafan che aveva già un messaggio da parte dell'allenatore che non si sa come se ne è già andato e sta già radunando gli altri trainer, non si sa chi e quando abbia organizzato questi plotoni, se il piano fosse già pronto... bo, mi sembra un po'così a caso, poi l'attacco dei demoni avrebbe potuto far vita a descrizioni avvincenti (e plausibili) di loro che fuggono da questi mostri, trainer che combattono o che battono in ritirata... non so, si poteva fare di meglio di una semplice fuga troppo facile e immediata volando allegramente nel cielo. È pur sempre l'ingresso del cattivo principale, il suo primo attacco. 

Magari sono solo mie impressioni, magari va bene così. Comunque ci tenevo a comunicarle. 

Scopriamo qualcosa sul passato di Kurt, scopriamo perché ce l'aveva con Ed ai tempi della scuola. C'è un motivo ben preciso il che non era scontato (io pensavo che fosse solo un bullo idiota e ba). E poi ci propina un discorso lunghissimo, sul serio, troppo lungo, e molto truculento per motivare i suoi compagni da cui emerge tutto l'odio che prova per il team plasma. 

Per ora ho finito, al prossimo capitolo
 

Cyαn~

Passante
Ciao Dxs! Sto leggendo la storia da un paio di giorni e riconosco che mi ha preso...

In realtà sapevo dell'esistenza già da qualche anno fa, ma per questioni mie personali non ho avuto il piacere di passare qua sul forum e di leggere la tua storia, anche se leggendo un po' la trama la trovai interessante.

Adesso sono arrivato solo al capitolo 20 e devo ammettere che mi hai aiutato ad ammazzare il tempo durante i miei trasferimenti fra Riccione e Firenze. 

Non sono mai stato un gran lettore, per questo motivo non posso darti delle solide critiche costruttive. Riconosco però che il tuo stile non è sciatto come dici, lo trovo piuttosto elevato, maturo e adatto per uno della tua età che ama perdersi in ciò che scrive. Sono anche sicuro che farai notevoli progressi e imparerai diverse "strategie" (termine non a caso visto che sei anche un distinto battler) per rendere molto più intrigante la vicenda.

Non vorrei farti una domanda banale (non sono stato a leggere tutti i commenti perché gradirei evitarmi spoiler) hai mai pensato di poter pubblicare tutto ciò che scrivi su Wattpad?
 

Dxs

Rappresentante di classe
Ciao Dxs! Sto leggendo la storia da un paio di giorni e riconosco che mi ha preso...

In realtà sapevo dell'esistenza già da qualche anno fa, ma per questioni mie personali non ho avuto il piacere di passare qua sul forum e di leggere la tua storia, anche se leggendo un po' la trama la trovai interessante.

Adesso sono arrivato solo al capitolo 20 e devo ammettere che mi hai aiutato ad ammazzare il tempo durante i miei trasferimenti fra Riccione e Firenze. 

Non sono mai stato un gran lettore, per questo motivo non posso darti delle solide critiche costruttive. Riconosco però che il tuo stile non è sciatto come dici, lo trovo piuttosto elevato, maturo e adatto per uno della tua età che ama perdersi in ciò che scrive. Sono anche sicuro che farai notevoli progressi e imparerai diverse "strategie" (termine non a caso visto che sei anche un distinto battler) per rendere molto più intrigante la vicenda.

Non vorrei farti una domanda banale (non sono stato a leggere tutti i commenti perché gradirei evitarmi spoiler) hai mai pensato di poter pubblicare tutto ciò che scrivi su Wattpad?
Ciao! Grazie per le tue parole.
Su Wattpad mi era già stato suggerito di pubblicare e l'ho fatto per un paio di capitoli; ho lasciato poi perdere dato che non avevo voglia e la storia non veniva seguita.
 
Top Bottom