Parola in latino

liuton2005

sono qui solo di passaggio
#1
Chiedo un favore a tutti voi, dotti di latino.

Mi serve sapere se esiste una parola per esprimere il "bisogno di scrittura" o "bisogno di scrivere".

Mi sono venute in mente due parole:

  • scriptosofia
  • scriptofilia
Entrambe dovrebbero esprimere circa l'amore per la scrittura ma io cerco invece una parola che esprima il bisogno di scrittura.

Grazie in anticipo!
 
Ultima modifica da un moderatore:

Sky_Anubis

Dopo i reali, solo i plebei.
#2
Scriptosofia ha la parte -sofia che deriva dal greco σοφος che significa saggio. Indi per cui la parola non indica il bisogno di scrivere, ma la saggezza della scrittura (sono un pochino arruginito in greco, ma il significato dovrebbe essere all'incirca quello.

Scriptofilia, invece, indica l'amore per la scrittura poiché deriva dal greco φιλια che significa amore. Detto questo, nessuna delle parole che tu hai detto indica il bisogno di scrivere. Per quella temo che sia necessario un vocabolario. Prova a cercare sotto le parole che hanno la radice scripto-, dovresti trovarla sicuramente ^^
 

fantallenatore99

Ritorno alle origini !
#6
Non credo che esista una parola del genere in latino.

Ovviamente si può scrivere in 2 parole (almeno penso, ho solo fatto la 1ª per ora ^^ )

Tradotta quindi con due parole diverrebbe : Egeo scribo (almeno credo :D )
 
#8
Se vuoi "inventarti" una parola partendo dal greco (perché come ti hanno detto "filia" e "sofia" sono parole greche), nulla ti impedisce di farlo.

Ho guardato il vocabolario (online), "bisogno" (in senso di necessità) si dice "ananchè".

Ho trovato anche il verbo, "avere bisogno di", che dovrebbe essere "deisthai", anche qualcosa come "deisthographo" mi piace.

Non ho capito che devi farci, ma se è una cosa "personale" non credo che mai nessun filologo verrà a romperti le scatole.
 

Plautus

Umbra profunda sumus
#10
Se è per un tatuaggio prendi spunto da Carma e fatti stampare a vita la parola greco-indoeuropea-aramaica Swirlix, che si traduce con "orribilità sconsiderata". Si, dopo anni di ricerca filologica sembra che gli studiosi si siano accordati per questa traduzione.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#12
Ho dato un'occhiata e ho trovato "chreia", chreos secondo i vocabolari che sto consultando mi sembra più legato al lessico dei debiti ecc (ora il filologo che rompe i coglioni sono io), cmq anche "chreia" significa più "essere obbligato a fare qualcosa dalla legge".

"Necessità" nel senso di "bisogno naturale", "compulsione" ecc, si dice proprio "anànke" (prima ho sbagliato l'accento).

PS: mi sono messa a vedere queste cose anziché scriver la tesi (studio linguistica): la buona notizia è che ho azzeccato la materia, la cattiva notizia è che ho chiaramente sbagliato branca.
 
Ultima modifica da un moderatore:
Top Bottom