Dubbi su Postepay e Paypal

#1
Allora, essendo io un tipo antico e desideroso di rinnovarmi, ho deciso di avventurarmi nel mondo degli acquisti online.

In particolare, ho adocchiato il sito di Tee Tee ( non so se conoscete ) che ovviamente accetta solo pagamenti online.

Dato che ho pensato "vabbè, mi servirà in futuro comunque: facciamola" e dato che un mio amico sabato l'altro è andato a farsela, gli ho fatto compagnia e mi sono fatto una Postepay. Siccome tutti osannano paypal però, mi sono fatto un account lì e ho collegato la postepay appena creata. Si son presi 1,50 euro per la rimozione dei limiti o una cosa del genere, ma comunque volevo chiedere:

1) Paypal conviene davvero o mi basta la semplice Postepay?
2) Ho letto che per ricaricare la postepay si può andare nelle ricevitorie con una commissione di 2 euro. Dato che vorrei evitare di tornare a fare fila alle poste, non conviene comunque considerando che le mie ricariche saranno sempre piccole, in base agli acquisti che farò sul momento?
3) Ho un libretto postale. Ho cercato risposte surfando nel net ma non ho trovato nulla. Non è proprio possibile trasferire denaro dal libretto postale alla Postepay?

E con questo chiudo, applaudendo alla mia nabbezza in merito.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#2
1) paypal è un conto virtuale che si appoggia su carte di credito esistenti per non doverne inserire il numero ogni volta.  per esempio se paghi su un sito con paypal non dovrai mettere il numero della carta ma solo la password paypal, e automaticamente il sistema preleverà i soldi che servono.  quindi non sono servizi alternativi l'uno all'altro ma semplicemente complementari.  considerando che paypal è gratuito, non vedo perché non dovresti averlo: è una comodità in più.  (esistono anche le carte di credito paypal, ma è un altro discorso).

2) eh?  non ho capito la domanda.

3) l'unico modo per prelevare soldi da un libretto postale è andare allo sportello.
 
#3
Grande Gika, speravo rispondessi tu.

La seconda domanda è effettivamente stupida, ma la rigiro: ricaricare dal tabacchi, nonostante l'euro in più, in caso di ricariche piccole ( chessò, 20 euro ) non conviene maggiormente rispetto all'andare a fare fila alle poste?
 
#6
Premetto che ho Postepay anche io ma ho letto su internet che molti hanno visto togliersi i soldi dal conto PayPal dai siti di giochi d'azzardo online.

Ti consiglio di caricarla quando ti serve e ti scalare i soldi subito dalla carta e in più mai dare la carta in mano a quelli delle poste o ai tabaccari che te la ricaricano.

Comunica il suo codice a voce quando devi caricarla.
 
#9
Premetto che ho Postepay anche io ma ho letto su internet che molti hanno visto togliersi i soldi dal conto PayPal dai siti di giochi d'azzardo online.

Ti consiglio di caricarla quando ti serve e ti scalare i soldi subito dalla carta e in più mai dare la carta in mano a quelli delle poste o ai tabaccari che te la ricaricano.

Comunica il suo codice a voce quando devi caricarla.
Sinceramente il tabaccaio mi ha chiesto carta e tessera sanitaria. Avendo letto che normalmente la chiedono, non mi sono preoccupato.
 

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#14
Sì Zaffira, è quella di lottomaticard.

Ha anche un'utile app dove tenere d'occhio le spese ed il saldo.

Io non mi sbatto a ricaricarla in tabaccheria, mi faccio un bonifico da conto bancario.
 
#15
Ragazzi, scusate una cosa.
Sul conto Paypal ora ho l'1,50 euro della rimozione dei limiti della carta. Ora, se volessi comprare qualcosa su internet, Paypalsi prende direttamente i soldi dalla Postepay o ho capito male?
 

Lord Bel

prof Tarassaco Tassofrasso
Mod
#16
Ragazzi, scusate una cosa.

Sul conto Paypal ora ho l'1,50 euro della rimozione dei limiti della carta. Ora, se volessi comprare qualcosa su internet, Paypalsi prende direttamente i soldi dalla Postepay o ho capito male?
Prima scala sempre dal conto Paypal, il restante lo prende dalla carta.

Ad esempio, se dovessi spendere 2 euro, prima scala 1.50 euro dal conto Paypal, poi scala dalla carta 50 centesimi
 
#18
Sì Zaffira, è quella di lottomaticard.

Ha anche un'utile app dove tenere d'occhio le spese ed il saldo.

Io non mi sbatto a ricaricarla in tabaccheria, mi faccio un bonifico da conto bancario.
Quella di lottomaticard però posso ritirare i soldi solo in banca e io purtroppo non ne ho vicine. Invece con la postepay ritiro in posta.
 
#19
Ma è vero che il limite per pagare 2 euro in tabaccheria è ricaricare la carta di 350, 00 euro? Oggi ho caricato di 400 euro ma ho dovuto pagare 4 euro di commissione, è già la seconda volta.
 
#20
a mio parere nel 2017 la postepay è utile solo se uno deve ricevere dei soldi da qualcuno che non ha altri modi per pagare se non il contante.

per il resto, qualsiasi banca offre ricaricabili con condizioni più vantaggiose, con costi di ricarica tra il gratis e i 75 cent, gestibili direttamente dal sito.

ovviamente è necessario avere un conto corrente, ma considerando che ce ne sono a bizzeffe di gratuiti, non vedo ostacoli...
 
Ultima modifica da un moderatore:
#21
a mio parere nel 2017 la postepay è utile solo se uno deve ricevere dei soldi da qualcuno che non ha altri modi per pagare se non il contante.

per il resto, qualsiasi banca offre ricaricabili con condizioni più vantaggiose, con costi di ricarica tra il gratis e i 75 cent, gestibili direttamente dal sito.

ovviamente è necessario avere un conto corrente, ma considerando che ce ne sono a bizzeffe di gratuiti, non vedo ostacoli...
Non mi piace avere una carta di credito collegato al mio conto corrente
 
#23
Ho gia scritto a paypal per delucidazioni ma vorrei chiedere anche qui se è un problema o una cosa normale dato che su internet non trovo info a riguardo. 

Da settembre avevo collegato il mio conto online Fineco a Paypal, solo che spesso anche se non pagavo o facevo movimenti dal mio conto o paypal, paypal mi toglieva soldi con la seguente frase: PayPal Europe S.a.r.l. et Cie S.C.A Adde bito SDD fattura a Vs carico da LU96ZZZ0000000000000000058 Mand 5ENJ2 24TS28H6 Per 1001876393731 PAYPAL





I 1138 euro, 1000 euro e 500 li ho trasferiti io sul conto paypal per poi trasferire sulla carta per pagare in amazon (non avevo ancora la Visa della Fineco). Non capisco perchè anche nello stesso giorno mi hanno tolto i soldi 2 volte senza che io avessi trasferito soldi o pagato. 
 

CiaobyDany

Gli @dmin sono delle brutte perso
Wiki
#24
Direi che in generale sarebbe meglio censurare tutti i dati non strettamente necessari per il tuo problema, personalmente non vorrei che mezzo mondo si leggesse tutti i movimenti bancari che faccio. Per il tuo problema oltre a supporre un qualche tipo di canone non saprei, non usando conti online.
 
#25
Direi che in generale sarebbe meglio censurare tutti i dati non strettamente necessari per il tuo problema, personalmente non vorrei che mezzo mondo si leggesse tutti i movimenti bancari che faccio. Per il tuo problema oltre a supporre un qualche tipo di canone non saprei, non usando conti online.
Non sanno nome e cognome ma solo dati, non vedo il problema.
 
#26
Lo chiedo qua:

ho iniziato a fare aste su ebay, un tizio ha vinto la mia asta conclusasi ieri e ha detto che ha pagato già stamattina. Io non ho ancora ticevuto niente sul mio conto paypal, ma da un suo screen si vede chiaramente che ha pagato, ma sopra la somma pagata appare la dicitura “in sospeso”. Sapete per cosa si verifica questo “in sospeso”?

Scusate ho scritto tutto di fretta e senza controllare!
 
Top Bottom