"Chain Fishing", l'alternativa acquatica al pokèradar

XMandri

back from hell
#1
http://www.serebii.net/xy/fishchain.shtml
In pratica se, stando fermi in un punto, si pesca e non si sbaglia mai, aumentano le possibilità di pescare shiny. Sbagliare significa tirare su troppo presto, troppo tardi o non tirare su nulla (vecchia ciabatta).

L'abilità ventose ovviamente aiuta.

Ribadisco che anche muoversi "rompe" la chain.

EDIT: confermo ufficialmente che NON DEVONO ESSERE DELLA STESSA SPECIE
 
Ultima modifica da un moderatore:

XMandri

back from hell
#3
Generalmente non sono a favore delle meccaniche genera-shiny, ma il vecchio metodo era ingiusto per i pokèmon acquatici, quindi it's ok.

POLISWAG SHINY

TRUE SWAG KNOWS NO BORDERS
 
#5
Ma dalle lotte posso fuggire o devo battere per forza il nemico?

Ho provato velocemente fino ad un attimo fa. La maggior parte delle volte la catena si spezza subito ma sono riuscito ad arrivare fino a 7 per ora.

Devo procurarmi qualcuno con ventose prima **
 
M

Makonik-san

#19
Nell'era DPPt si diceva che gli shiny avevano perso valore con l'introduzione del Pokèradar.
Se ripenso ora a quei tempi...mi vien da sorridere.

IMHO 8/26 tentativi non si possono proprio sentire: davvero, a momenti si impiega più tempo a trovare un Pikè della natura desiderata senza sincronizzatore.
 
#22
Ci sto provando. Ogni tanto la chain si rompe arrandom, prima ero arrivato a 26. Posti migliori per pescare? (mi ricordo un npc che diceva che sono gli spazi stretti dove si nascondono tanti pokémon..)
 

Dxs

Rappresentante di classe
#23
io ho chiuso fallimentarmente una catena, arrivando fino a sessantacinque luvdisc pescati. è evidente che sbaglio qualcosa.

fra mi ha suggerito di provare senza pattini e di far fuori (anziché fuggire) i pokémon incontrati, riproverò così. ormai è una sfida fra me e luvdisc, spero solo che dopo tutti questi sforzi mi esca fuori una femmina.