Io da piccolo pensavo...

Snorlite

3D Platformer guy
Wiki
#1
Ho avuto in mente di aprire un topic dove postare le idee e i pensieri ingenui che facevamo noi da bambini (per esempio "pensavo che i gelati fossero gratis perciò continuavo a chiedere a nonna di comprarmeli fino a stare male" o cose del genere), non mi sembra ci siano già.

Io pensavo che:

  • per cercare un marito/una moglie bisognasse andare in una grande piazza piena di single e cercare il partner che ti assomigliasse di più.
  • Babbo Natale esistesse e che per entrare in casa, siccome non ho il camino, distruggesse la porta di casa per poi ripararla coi suoi poteri magici.
  • Psyduck fosse il disegno di una papera realmente esistente.
  • per andare in bici bisognasse aspettare una certa età.
  • "sei un tacchino" fosse un soprannome e non un offesa.
 

Ombra

Dragoran, immer besser!
Admin
#6
Vedendo diversi telefilm di fantascienza ambientati sul finire degli anni '90 primi anni 2000, pensavo che per quell'epoca saremmo andati veramente a vivere nello spazio. Sono tutt'ora molto deluso.

Cos'è 'sta storia che Babbo Natale non esisterebbe???

 
Ultima modifica da un moderatore:
#12
io pensavo che per parlare Inglese bastasse togliere la vocale alla fine di ogni parola. (lo penso ancora per il francese lol)
Eresia delle eresie u_u

A 7 anni, quando adottammo un cane, mia madre mi disse che quando i cani hanno il naso asciutto stessero male. Io pensai "Quindi se le asciugo il naso con un fazzoletto lei muore? Oddio! D: "

Una volta sognai che il termosifone della cucina mi mangiasse. Era così reale il sogno, che cominciai ad avere il terrore del termosifone di cucina D:

(Ora è tutto ok si intende ;)) )
 

Devil93™

More then devilish
#15
Io pensavo di pensare e lo penso tuttora.

No, scherzi a parte :P credevo che per parlare con i cani dovessi mettermi a quattro zampe e che per ogni "bau bau" che dicevo corrispondesse una lettera diversa dell'Italiano. Vi lascio immaginare i discorsi :D
 

Nintard

It all belongs to memes
#17
siccome prima c'erano i film in bianco e nero io pensavo che prima tutto fosse anche nella realtà in bianco e nero :)
I know that feel bro...

Non avevo mai visto una donna incinta prima dei 4 anni circa, e pensavo che per fare un bambino bastasse pensare come lo si voleva e poi il postino (?) lo portava.
chè, di questi giorni il postino c' entra sempre, no?

*runs*
 
#20
io non sapevo che esistessero le vene, le arterie, i capillari etc. e quindi pensavo che il nostro corpo fosse completamente pieno di sangue, con dentro, di altro, solo le ossa.

poi mi ricordo che un giorno pensavo che i letti non esistessero e che c'erano solo nei cartoni, e mi son sorpreso la sera quando mi han mandato a dormire, vedendo che il letto era uguale a quelli che c'erano nei cartoni. probabilmente mi sono sognato tutto, perchè avevo per forza già visto dei letti prima di allora.

ah poi la prima volta che ho sentito parlare di "film dei pokemon" pensavo che fosse proprio un film preso dalla realtà, non un cartone animato. infatti mi chiedevo "come cavolo fanno i pokemon reali?".
 

Steph

Great Teacher
Mod
#23
Che i grandi potessero leggere nella mente e che una volta divenuto adulto avrei potuto farlo anch'io. Ma non era già stato postato da qualcuno?
 
#24
Non c'entra molto, ma mi andava di dirlo. Ricordo che a 6 anni, quando Sabrina utilizzò la ricarica tot su Alakazam tirai fuori un porcone da camionista che lasciò sbigottita per circa una quindicina di secondi la mia famiglia. Peccato che poi ne presi tante (le sentivo dai ragazzi più grandi, non era colpa mia)
 
#27
Da piccolo credevo che tutti e 5 i litri di sangue del nostro corpo fossero in una unica sacca posta all'altezza dei polmoni a forma di alveare, e ogni volta che ti facevi una ferita il sangue passava per le vene e usciva fuori, svuotando una delle "cellette" dell'alveare di sangue...
Oppure credevo che i bambini uscissero da un terzo buco posto tra la vagina e l'ano (spero non vi scandalizziate perchè ho scritto vagina eh)
 
Mi piace: Dnt

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#28
Ah, ecco, mi è venuto in mente che da piccola credevo che i bambini uscissero dalla pancia, e che appunto la partoriente soffriva molto a causa dello squarcio che si apriva dalla pancia. :)