E' morto Giulio Andreotti

Maze

Non mi ricordo cosa ci fosse scritto prima, ma #TD
Wiki
#6
Mi cade un mito. Ora a resistere alla morte c'è solo Jessica Fletcher.

EDIT: L'uomo politico italiano più conosciuto al mondo: e ci credo, ne ha avuto di tempo per farsi conoscere.
 
Ultima modifica da un moderatore:
#15
Diciamo che era un pezzo di merda mafioso e percepiva una pensione 'nto volte superiore a quella di mio nonno per il resto della sua vita di merda.
la persona in questione non è MAI stata condannata per mafia... assolto in primo grado per insussistenza del fatto, in secondo grado assolto per i fatti successivi all'80 (quelli precedenti prescritto), no luogo a procedere da parte della cassazione

quanto alla pensione... è dal QUARANTOTTO che è lì dentro, dalla nascita della repubblica ad oggi si è fatto TUTTE le legislature da parlamentare... ha lavorato per SETTANTA anni

non sono un andreotti fan eh, ma di leggere coglionate non ne sento il bisogno
 
#17
la persona in questione non è MAI stata condannata per mafia... assolto in primo grado per insussistenza del fatto, in secondo grado assolto per i fatti successivi all'80 (quelli precedenti prescritto), no luogo a procedere da parte della cassazione
però (copiaincollo da wikipedia): Nell'ultimo grado di giudizio, la II sezione penale della Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di appello, richiamando il concetto di "concreta collaborazione" con esponenti di spicco di Cosa Nostra fino alla primavera del 1980, presente nel dispositivo di appello.

magari chiamarlo "pezzo di merda mafioso" è eccessivo (e insultarlo per la sua pensione ha poco senso), però il fatto che non sia mai stato condannato non significa che i suoi legami con cosa nostra non siano stati provati...
 
#18
non mi pare di aver mai scritto che sia una persona limpida e pulita

ma oltretutto, secondo voi, quali sono state le motivazioni profonde di andreotti per compiere atti così gravi? non mi pare si sia arricchito più di tanto, non certo di più di quanto avrebbe potuto comportandosi "bene"

no perchè qui tutti a dare giudizi assoluti denotando una scarsa capacità di riflessione: parliamo di un uomo che si è trovato a essere una delle massime cariche dello stato negli anni più caldi della storia italiana e, molto probabilmente, si è trovato davanti a delle scelte di cui tutti qui dentro ignoriamo completamente le alternative

credo che dare un giudizio su andreotti sia molto difficile, per questo mi fanno ridere quelli che tutti sicuri partono rampanti coi loro giudizi

a tal proposito

 
Ultima modifica da un moderatore:
#19
ma oltretutto, secondo voi, quali sono state le motivazioni profonde di andreotti per compiere atti così gravi? non mi pare si sia arricchito più di tanto, non certo di più di quanto avrebbe potuto comportandosi "bene"
perché invece tutti i vari mafiosi costretti a vivere nei sotterranei da 50mq e poi al 41bis fanno la bella vita, è evidentemente per il lusso che diventano capi dei capi

no perchè qui tutti a dare giudizi assoluti denotando una scarsa capacità di riflessione: parliamo di un uomo che si è trovato a essere una delle massime cariche dello stato negli anni più caldi della storia italiana e, molto probabilmente, si è trovato davanti a delle scelte di cui tutti qui dentro ignoriamo completamente le alternative
siamo al relativismo più totale, ormai si può parlare bene di chiunque perché non sappiamo cosa aveva in testa e le alternative, specialmente di una figura oscura come questa.

il tocco finale è farne una apologia con un video del divo, significa che manco l'hai visto. e se l'hai visto, non lo hai capito
 
Ultima modifica da un moderatore:
#20
il senso era che non si può dare giudizi semplici ed affrettati perchè le questioni eran ben più complesse e tu non sai NULLA di quali erano le soluzioni alternative

tra l'altro, ci tengo a precisare, che non ne sto assolutamente parlando bene (ho detto che non è facile darne un giudizio)...

Comunque rispondendo a gika

quello di cui parli tu, e cioè quella parte della sentenza (che si chiama in gergo obiter dictum),non ha forza di giudicato tra le parti

Uno come ingroia ad esempio sono sicuro che ci scriverebbe un sacco di cose divertenti che pensa, ma lo farebbe a titolo personale.

"l'obiter dictum è ogni altra affermazione contenuta nella sentenza, che non enunci il criterio giuridico di decisione del caso, e che per questa ragione non è idonea a vincolare le decisioni successive"
 
Ultima modifica da un moderatore:
#21
siamo al relativismo più totale
andreotti è una figura estremamente complessa che copre 70 anni di storia italiana, e qualsiasi valutazione va fatta al netto di analisi meno superficiali di quelle presenti fino adesso in questo topic.  che non significa fare un'apologia di andreotti (per carità), ma partire (appunto) senza assolutismi, considerando anche quanto ancora non sappiamo su di lui.
 
#22
Mi fai un esempio di cosa che non potremmo sapere o di analisi approfondita che alla luce dei fatti che tutti conosciamo potrebbero cambiare il giudizio totalmente negativo?
 
#23
Mi fai un esempio di cosa che non potremmo sapere ?
tutto?

guarda che quello che ti spacciano per verità sul giornalino del centro sociale non è una verità universalmente accettata e condivisa

tra l'altro sei TU ad avere un giudizio totalmente negativo della persona... se esci dal centro sociale ti accorgerai che in molti la pensano diversamente
 
#24
mi fai un esempio che non sia berlusconi, il pd o cose così? perfino quella chiavica di napolitano ha laconicamente commentato "giudicherà la storia" :) se neanche un paraculo così ti tesse le lodi, stai messo parecchio male.

o magari dimmi un merito di andreotti. che so, una riforma sociale\economica, una legge..
 
Ultima modifica da un moderatore:
#25
napolitano, appunto...

uno dei comunisti tanto combattuti da andreotti che nonostante l'ober dictum della sentenza, che si prestava ad essere utilizzato per pesanti attacchi alla persona, non si è lanciato in stupide uscite da grillino/travaglino ma anzi se ne è ben guardato, lasciandone alla storia il giudizio, forse perchè si rende conto che giudicare uno come andreotti, alla luce del periodo in cui si è trovato ad essere una delle massime personalità dello stato, non è così facile come vuoi farci credere te che hai tutte le verità da "lotta comunista" in tasca
 
Ultima modifica da un moderatore:
#26
napolitano, della corrente migliorista, amico di craxi e finanziato da berlusconi, era uno dei comunisti combattuti da andreotti? qua non è più relativismo, è proprio ignoranza\malafede. 

(intanto non mi hai dato una risposta a nessuna delle due domande)
 
#28
Mi fai un esempio di cosa che non potremmo sapere o di analisi approfondita che alla luce dei fatti che tutti conosciamo potrebbero cambiare il giudizio totalmente negativo?
non ho detto che non si possano dare giudizi negativi su andreotti, ho detto che ridurre 70 anni di storia politica a "era un pezzo di merda mafioso e sono contento che sia morto" è quantomeno semplicistico, monodimensionale, non del tutto rappresentativo di un personaggio sfaccettato e ambiguo come andreotti.