IL TOPIC DEGLI SCONSIGLI

#1
Sulle orme del fratellino buono, usiamo questo topic per sconsigliare giochi, o chiedere se davvero fanno così schifo, comincio io.

Vi sconsiglio vivamente SpeedX3D per 3DS

Ha dalla sua una ottima quantità di livelli (48) e modalità (4) per il prezzo (3€) e un 3D sfruttato alla grande, però:

  1. è ripetitivo e noioso fino alla morte, del tipo che intorno al livello 4 e 5 mi si chiudevano gli occhi fisicamente (giuro!!) grazie anche al punto 2.
  2. è psichedelico, ok, troppo. Mi è venuto il mal di testa dopo nemmeno dieci minuti, ho provato a disattivare il 3D per diminuirlo ma in 2D questo gioco non ha senso, così di nuovo in 3D, con l'emicrania
  3. Frame-rate troppo ballerino: hanno messo una grafica tridimensionale probabilmente "troppo" per questa console, o altro, ma sta di fatto che non l'ho sentito davvero fluido una sola volta in tutta l'esperienza.
  4. Come si fa a fare uno sfondo spaziale così scrauso?!
Compratelo se proprio siete fissati con il genere o amate sentire il cranio che rimbomba, altrimenti
 

XMandri

back from hell
#4
Vi sconsiglio Limbo. È come guardare il televisore spento con un ciccione accanto che vi urla nell'orecchio <<MA NON CAPISCI CHE POTREBBE AVERE COSI' TANTI SIGNIFICATI DIVERSI? È COSI PROFONDO OMG>>, Trall'altro il televisore spento, nell'applicare sul ripiano sul quale è appoggiato forza pari al suo peso, ha un simulatore fisico oggettivamente più accurato e funzionale di quello di Limbo.

Boh, per il resto il 2012 è stato un buon anno, quindi non ho molto da dire in questo topic

scherzo lol, sto preparando le filippiche
 
#5
Sto al gioco della filippica:

COME OSI

 Di profondo ha poco e nulla, ma come atmosfera sta alla grande e sa darti filo da torcere in modo intelligente... Finale cretino, ma vabbé
 

XMandri

back from hell
#6
Non è intelligente obbligarti a morire finchè non capisci una cosa in un ambiente che non fa niente per farti capire il modo giusto di proseguire.

È come uccidere 20 nemici in un hackandslash e trovarsi davanti 20 tasti, se premi quello giusto vai avanti, sennò altri 20 nemici per riprovare: è frustrante e stupido

l'atmosfera è inevitabilmente rovinata dalle morti cretine imho
 
Ultima modifica da un moderatore:

Evolvix 85

One is All, All is One
#7
Guarda a me è piaciuto, ma su Andoid (Speedx3D), dove lì non c'è il 3D. Se non ricordo male ci sono 4-5 Stage da 20 livelli, quindi più o meno come quello per 3DS e 5 modalità, anche se comunque più che modalità erano "difficoltà".
 
#8
Non è intelligente obbligarti a morire finchè non capisci una cosa in un ambiente che non fa niente per farti capire il modo giusto di proseguire.

È come uccidere 20 nemici in un hackandslash e trovarsi davanti 20 tasti, se premi quello giusto vai avanti, sennò altri 20 nemici per riprovare: è frustrante e stupido


I primi due esempi venuti in mente e i più famosi, potrei darti altri esempi meno mainstream
 

XMandri

back from hell
#9
Stai parlando con un accanito sostenitore della difficoltà nei videogame e lo sai bene, perchè porti questi argomenti? 

Meat boy è un gioco di abilità dove viene richiesta estrema precisione e velocità per proseguire.

Limbo è un sideshitter dove viene richiesto di capire una cosa che il gioco non cerca di farti capire per proseguire. 

Morire in un gioco non è sbagliato, è il motivo della morte che è da analizzare.
 
#10
Limbo alimenta lo spirito di osservazione. Se tu ti guardi attorno come si deve, puoi non morire mai. Tutto, anche le trappole, sono visibili prima che scattino. Poco, ma visibili.

Prova I Wanna Be a Guy, poi dimmi se Limbo "Non è intelligente obbligarti a morire finchè non capisci una cosa in un ambiente che non fa niente per farti capire il modo giusto di proseguire."
 
Ultima modifica da un moderatore:

XMandri

back from hell
#11
IWBTG è un gioco che si basa sullo sfidare il player e proseguire nonostante la frustrazione crescente, non è divertente, è una purissima sfida lanciata al giocatore.

Limbo non è niente di tutto questo, è pura inespressività e scarso budget.

Vogliamo parlare poi sul basare un gioco solo sull'atmosfera? IL GAMEPLAY NON È UN OPTIONAL
 
Top Bottom