sfogarsi nel cibo o in altri ambiti

cosa scegliete per sfogarvi?


  • Votatori totali
    27

Steph

Great Teacher
Mod
#1
ho cercato di essere il più largo possibile, ma se ho dimenticato qualcosa avvisatemi che lo aggiungo subito al sondaggio

sarebbe carino sentire le vostre reazioni e soprattutto le vostre storie! non lasciate morire il vostro post con l'opzione del sondaggio.

essendo che non siamo tutti uguali ho voluto lasciare più opzioni selezionabili. tipo, magari c'è qualcuno che mixa le patatine con la nutella o gelato come faccio io. (edit veloce: ho aggiunto l'opzione per il mix di TUTTO quello sopra elencato)

2 mesi fa ho avuto il periodo "devastiamoci con l'alcol", e non intendo semplici sbronze in cui scherzare con gli amici, ma di non riuscire a reggersi in piedi (fino a poco fa credevo che questa fosse la definizione di sbornia, ma i miei amici mi hanno corretto dicendo che io esagero sempre con i bicchieri)

ora sto vivendo il "mangia senza fondo", in cui devo per forza svuotare il piatto che ho davanti, pur avere mal di stomaco i giorni successivi (è successo anche di recente, infatti sto male anche oggi). non a caso per il futuro intendo evitare i giropizza/sushi/alla jap/china/portate in generale non-stop.

penso di aver portato il mio fisico ad un livello estremo di sopportazione, infatti non riesco più a capire quando fermarmi. supero il limite e sto male, semplicemente senza più accorgermene. non mi ha fatto esattamente bene insomma.

stasera sono indeciso tra i dolci, penso che mi butterò sul gelato... sperando che si congeli la mia stupida lingua e che il freddo fermi le lacrime. bu-uh.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Pariston

马 炎 凯
Admin
#2
Non sono un tipo da alcolici e non mi sfogo sui videogiochi, per non parlare dello sport, ma una buona dose di gelato e patatine di solito riesce a tirarmi su di morale nei momenti più duri. Anche se di solito non ho bisogno di aspettare di sentirmi un po' giù per strafogarmi.

(Vedi ieri sera, in cui mi si sono piantate tutte le patatine al forno che ho mangiato).
 
Ultima modifica da un moderatore:
#3
Altro (specificare) 


No scherzo. Non ho articolari sfoghi, in genere smoccolo come un indemoniato, oppure mi isolo e ascolto la musica. Gioco anche a tennis, che mi permette di sfogarmi un po', anche se a volte accresce il mio nervosismo. 
 
M

Makonik-san

#8
Io mi sfogo facendo combattere omini LEGO uno contro l'altro, ovviamente doppiandoli nel mentre: dopo due o tre "AAAAHHHH" in stile Dragonball Z mi gioco le corde vocali e la gola in generale.

Ma funziona, caspita se funziona!
 

Steph

Great Teacher
Mod
#9
ecco, ho dimenticato il gridare/cantare a squarciagola/musica a tutto volume. cosa che effettivamente applico anche io, specie in auto mentre sono solo.
 
N

Namizou

#13
- Mi butto sul letto e ascolto musica improponibile che mi rattrista ancora di più;

- È abitudine consolidata che, quando qualcuno del mio gruppo di amici si sente giù, si indica in fretta e furia una serata alcol, di solito funziona;

- Provoco mia madre, innocente, in modo da litigarci e urlarle contro;

- Gioco a qualche videogame d'azione come se non ci fosse un domani.
 
#14
una volta nei rari momenti di estrema rabbia/frustrazione tiravo dei pugni all'armadio finché non avevo le nocche gonfie/sanguinanti...  adesso trattengo il respiro per qualche minuto e mi passa
 
Ultima modifica da un moderatore:

_frappuccina ♥

Chimicherry or cherrychanga?
#18
Mangio chili di gelato alla Bridget Jones. Una volta ho litigato con il mio ex ragazzo, ho mangiato due vaschette di gelato in mezza giornata. Ma non mi limito in genere solo al gelato:quando sono giù non troverete mai patatine e salatini in casa mia.
 
#19
dipende, se mi devo sfogare in senso di movimento prendo la moto da cross e vado a endureggiare; se sto incazzato e con gli amici c'è "Maria" che mi rilassa. Altrimenti un qualche video che me lo tiri su, il morale intendo(o forse no, chi lo sa?)
 
M

Makonik-san

#20
Solitamente sono i miei che, se nervosi, mi usano come valvola di sfogo.

Esempio di tipica conversazione attaccabrighe a cena:

<< Certo che sei diventato proprio schifiltoso a tavola, eh... >>

<< Prego? Mangio qualunque cosa, latticini freschi e frutta a parte. Poi è chiaro che a nessuno piace tutto, ognuno ha piatti preferiti e piatti odiati...voi compresi. >>

<< Non è vero, prima mangiavi qualsiasi cosa ti mettessimo davanti! >>

<< Sì, forse quando mi nutrivo ad omogeneizzati...un pò TROPPO prima, direi. >>

<< HURR! DURR! Noi siamo i genitori, non puoi avere l'ultima parola!!11111 >>

<< Non è colpa mia se l'ultima parola coincide con la verità. >>

Superfluo aggiungere che così facendo non solo non si sfogano ma ne escono ancor più innervositi, in quanto vengono zittiti anziché zittire.
 
N

Namizou

#21
<< Certo che sei diventato proprio schifiltoso a tavola, eh... >>

<< Prego? Mangio qualunque cosa, latticini freschi e frutta a parte. Poi è chiaro che a nessuno piace tutto, ognuno ha piatti preferiti e piatti odiati...voi compresi. >>

<< Non è vero, prima mangiavi qualsiasi cosa ti mettessimo davanti! >>

<< Sì, forse quando mi nutrivo ad omogeneizzati...un pò TROPPO prima, direi. >>

<< HURR! DURR! Noi siamo i genitori, non puoi avere l'ultima parola!!11111 >>

<< Non è colpa mia se l'ultima parola coincide con la verità. >>
Riesci ad essere tedioso anche quando litighi con i tuoi, fenomenale.
 
M

Makonik-san

#23
Riesci ad essere tedioso anche quando litighi con i tuoi, fenomenale.
Se li facessi divertire con le mie risposte non mi vendicherei delle loro provocazioni, ti pare?P.S. già che ci sono:

- Provoco mia madre, innocente, in modo da litigarci e urlarle contro;
Evita, è un consiglio da amico.

In qualità di "parte passiva", posso assicurarti che è un atteggiamento odioso come pochi. Forse nessuno.

La cosa preoccupante è che litiga ancora con i genitori #_#
Cosa ci sarebbe di strano, esattamente? Guarda che il 18 è solo un numero, non è che diventato maggiorenne spariscono magicamente tutti gli attriti...anzi se possibile aumentano, perché la maggior parte dei genitori non accetta di vedersi sfuggire il figlio dalle mani.Litigano ancora con mio fratello di 34 anni, figuriamoci.
 
Ultima modifica:
#25
Io ho votato sport, però faccio karate non kickboxing.

E ho votato anche videogiochi. Quando sono incazzato, mi metto a giocare a Dragonball (o altri giochi d'azione). A volte mia madre viene a dirmi di stare zitto perché mi metto a urlare cose tipo: "KAMEHAMEHA!".
 
P

Paolo Urraci

#26
Mai state delle cose in cui mi affogo, se sono triste mi limito a stare da solo e in pace, tentando inutilmente di piangere. Se sono arrabbiato mando accidenti al mondo, per il resto mi capita spesso di imbarazzarmi, anche per delle piccole cose , MAI per cosa pensa la gente di me, questo non è proprio nei miei geni, ma in casi solo in apparenza simili a questo: quando faccio qualcosa che alla società non va bene di riflesso se mi accorgo che appunto la gente non lo vuole ho una paura istintiva di eventuali reazioni. E' solo istintiva e non razionale, ma tant'è mi fa stare male proprio questa paura di reazioni che so benissimo che non capiteranno mai, e per sentirla di meno l'unico modo è distrarmi; per farlo, o emetto versi senza senso urlando o mi do delle botte con la mano sulla gamba (a tratti perché se no la gamba mi fa troppo male).
 

Maze

Non mi ricordo cosa ci fosse scritto prima, ma #TD
Wiki
#27
Cammino e penso alla cosa che mi turba.

E dopo aver pensato un po' di cose vado in loop, vale a dire ripenso alla cosa che ho pensato per prima e poi alla seconda, e così via, e quando arrivo all'ultima ricomincio. Il tutto per paura di scordarmi qualcosa.

Generalmente nel pensare mi schiarisco le idee, scomponendo la cosa in vari elementi più semplici, e poi penso a qualcosa da fare per risolvere il problema. E non importa se proprio non c'è nulla da fare, qualcosa lo trovo sempre asd, fosse anche chiedere un consiglio a qualcuno. L'importante è sapere quali sono i prossimi passi da fare.

Poi mi dico che adesso basta, e continuo come se nulla fosse, anche perché ormai dal fatidico evento sono passate ore.

A volte mi capitava di prendere a cazzotti il cuscino, o di sbatterlo violentemente sul letto/divano, o di mettermi a giocare alla playstation, o di mettermi a strimpellare. Ma ho imparato che non serve a nulla, il problema non se ne va, né dalla realtà né dalla mia testa. Qualsiasi cosa provo a fare il cervello cerca soluzioni, e siccome non so fare due cose insieme smetto e lo assecondo.

L'unica cosa che proprio non faccio è sfogarmi sul cibo: anzi, nei momenti difficili vado avanti con tipo mezzo sofficino per una giornata intera. L'esame di maturità l'ho dato alle 13 e qualcosa, e sono tornato a casa alle 15. Il pensiero di mia madre: <<Questo è svenuto. Non mangia da due giorni, ed è fuori dalle 11.>>.
 
#28
Anni fa mi buttavo sull'alcol, ora o mangio qualche schifezza o più probabilmente resto in stato comatoso sul divano davanti alla tv accesa a casaccio.
 

ThunderShock

Yeah yeah yeah, fire
Mod
#29
Quando sono nervosa prendo i pennarelli e coloro. Piego il foglio, lo riapro, ricalco le linee con il pennarello indelebile e via. Se sono particolarmente nervosa ne fa le spese l'arredamento, visto che lo dipingo. Non mi succede spesso, l'ho fatto solo tre volte (con un disegno sul termosifone e due su un lato della scrivannia), anche perché ho finito lo spazio.

A volte preparo dolci, il suono del frullatore mi rilassa. Anche quello dell'asciugacapelli, a pensarci.
 
Top Bottom