Ma la mostarda... che senso ha?

Carmageddon

AGE IS JUST A NUMBER
Admin
#1
Erano anni che la volevo assaggiare, me l'ha sconsigliata tutto il mondo emerso, e oggi al supermercato mi faccio coraggio e prendo la decisione. Scelgo la confezione più piccola in assoluto (1,79€), la porto a casa e assaggio.

Sulle prime sento il dolce della frutta ma poi arriva, fulmineo e assassino, il gusto di quell'altra cosa che manco so cos'è (ho preso una vaschetta take-away, quindi l'elenco degli ingredienti non è sulla confezione, ma al banco). Cosa diavolo è quest' "altra cosa"? Pepe? Uranio? Merda di cammello?

Ma soprattutto: che senso ha l'esistenza della mostarda?!

Ora ho questa vaschetta con la roba radioattiva dentro e non so esattamente che fare: mi sa che non va né all'umido né all'indifferenziato. Forse non la vorranno neanche al CERD...
 

mafreel

Rappresentante di classe
#5
Da quello che so c'è la senape piccante che ovvialomamente fa cagare. Già fa schifo di per sè, figuriamoci se è pure piccante.

Mah, è un piatto come un altro c'è a chi piace e a chi no, sono i piatti tipici del luogo.